Skip to main content

Vino per Natale? Dalla casella dell’avvento di oggi 5 dicembre, i consigli giusti!

Nella casella di oggi del Calendario dell’Avvento troviamo consigli sul vino per Natale. Dall’antipasto al dolce, non perdetevi questi consigli!

Bocara, Gambellara Classico DOC, azienda Cavazza

Bocara segna il debutto nel mondo dei vini della prestigiosa famiglia vicentina. Elaborato con uve Garganega, questo vino bianco si apre con un carattere esotico che evoca la dolcezza della pesca bianca, si sviluppa con sfumature floreali di acacia e si conclude con una raffinata nota salina, tipica dei vini provenienti da terreni vulcanici.

Le combinazioni perfette includono piatti a base di pesce, come un’insalata di mare o il baccalà mantecato. Ottimo anche con fiori di zucca ripieni di formaggio caprino e olive taggiasche.

Fiori di Leonie, Colli Orientali DOC, Zorzettig

Fiori di Leonie, vino dedicato alla giovane nipotina di Annalisa Zorzettig, sono una combinazione delle varietà più rinomate del Friuli: Sauvignon Blanc, Friulano e Pinot Bianco.

Il risultato è un vino intricato e affascinante, con una struttura deliziosa in bocca e un finale piacevole arricchito da accenti agrumati di arancia rosa. Suggeriamo di accostarlo a primi piatti come ravioli ripieni di ricotta e spinaci, lasagne al salmone o risotto alla zucca e funghi chiodini

Merlot Cicogna, Colli Berici DOC, Cavazza

I Colli Berici  rappresentano una giovane DOC nella provincia di Vicenza, in costante sviluppo grazie alle particolari condizioni pedoclimatiche che le caratterizzano. La famiglia Cavazza è stata tra i pionieri a credere nel potenziale della zona, acquisendo un terreno unico a Cicogna e avviando la coltivazione di vitigni sia internazionali che dell’uva autoctona Tai Rosso.

Il Merlot Cicogna si annovera tra i primi vini prodotti dall’azienda, un nettare che si distingue per le avvolgenti note di frutti rossi e cioccolato; in bocca, offre una piacevole morbidezza con un finale lungo supportato da tannini setosi. Ideale in abbinamento con guanciale di maiale brasato, filetto alla Wellington o, per un’opzione vegetariana, uno sformato di cavolfiore.

Picolit, Colli Orientali del Friuli DOCG, Zorzettig

Il Picolit rappresenta una delle gemme rare dell’enologia italiana. La famiglia Zorzettig continua con ardente passione la sua produzione, considerandolo uno dei pilastri della viticoltura friulana.

Questo vino si manifesta come un’esplosione di profumi, variando dal marzapane all’albicocca disidratata, passando per la frutta candita e le caratteristiche note di noce moscata. In bocca, offre un equilibrio straordinario tra dolcezza e acidità. Le sue possibilità di abbinamento sono diverse, spaziando dai formaggi stagionati o erborinati a dolci a base di cioccolato.

Potrebbe interessarti anche questo articolo.

Leave a Reply

uno × quattro =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it