Skip to main content

Un itinerario in cinque cantine tra degustazioni nel verde di un vigneto o su una terrazza con vista panoramica, immersi in un contesto magico e unico come quello della Valpolicella

Il patrimonio enologico italiano non ha paragoni. Ecco perché coniugare una vacanza all’insegna del buon vino e della natura non solo è semplice ma le possibilità sono pressoché infinite. Una meta da non perdere è la Valpolicella, storica zona vitivinicola situata sulle colline in provincia di Verona dove, a partire dalle uve Corvina, Molinara e Rondinella, nascono alcune delle Doc più rappresentative di tutto il Paese. Se la più nota è il grande rosso da invecchiamento, l’Amarone della Valpolicella, i suoi fratelli minori, come Recioto, Valpolicella Superiore e il Ripasso, non temono il confronto. Per entrare in contatto con questo territorio, abbiamo pensato a un itinerario in 5 cantine tra degustazioni nei vigneti o su una terrazza con vista panoramica.

Tommasi, gli artigiani dell’Amarone della Valpolicella

Valpolicella

Radicata dal 1902 nel territorio della Valpolicella, la Tommasi Family Estates è artefice della valorizzazione di uno dei più prestigiosi vini della Valpolicella, l’Amarone. Ma non solo. Questo vasto patrimonio comprende cru di grande prestigio, come il Groletta o il Cà Florian, culla di un Amarone, punta di diamante della produzione.

La potenza e la ricchezza dei rossi del territorio sono accompagnate da piacevolezza e ottima bevibilità. Merito di una grande passione di famiglia dalle grandi capacità imprenditoriali. Il lavoro in cantina è impostato su un approccio tradizionale, con l’utilizzo di grandi botti di rovere per l’affinamento, tra cui spicca la Magnifica, una delle più grandi al mondo.

L’esperienza da provare

Tommasi propone nuove esperienze di visita, alla scoperta del mondo del vino della Valpolicella Classica. Un viaggio che è possibile intraprendere anche in bicicletta, grazie al noleggio e-bike tra i vigneti di grande impatto emotivo. Percorsi che accompagnano i wine lovers a godere di una natura incontaminata, prima del relax a Villa Quaranta Tommasi Wine Hotel & Spa.

Tedeschi, da quattro secoli pionieri dei vini cru della Valpolicella

Con una storia di quattro secoli, la cantina Tedeschi rappresenta un punto di riferimento per la Valpolicella. Sin dal 1630 l’azienda ha creduto nella ricchezza della sua produzione vinicola.  L’ha poi recuperata in chiave moderna, adottando i più innovativi metodi di produzione. Nel tempo la cantina ha conosciuto il successo grazie alla varietà di sensazioni gustative che riescono a regalare i suoi vini di grande personalità. Alle bottiglie si aggiungono altri due prodotti di pregio: la Grappa Capitel Monte Olmi e l’Olio extravergine di oliva Maternigo.

L’esperienza da provare

Per vivere il profondo legame della cantina Tedeschi con il territorio della Valpolicella si prende parte ai tanti enotour culturali organizzati dall’azienda. Consigliato il Tour del vigneto La Fabriseria (80 euro), tra i comuni di Sant’Ambrogio di Valpolicella e Fumane, dove si produce sia un Valpolicella Cru, sia un Amarone Cru. Il tour prevede una degustazione in vigna del vino cru La Fabriseria Valpolicella DOC Classico Superiore e una sosta a San Giorgio, uno dei borghi più belli d’Italia, per la visita della Pieve romanica.

Santa Sofia, classici vini della Valpolicella dal 1811

Valpolicella

Premiate, amate e con una storia antica alle spalle. Le cantine di Santa Sofia si trovano nella parte sottostante di Villa Santa Sofia, iniziata nel 1560 su disegno di Andrea Palladio. La sede è a Pedemonte, in provincia di Verona, in una delle zone più belle della Valpolicella Classica, e si distribuisce nei 53 ettari. In ottica di ampliamento di pubblico, la famiglia Begnoni propone etichette che si distinguono per eleganza organolettica.

L’esperienza da provare

In cantina si può fare una degustazione di vini classici della Valpolicella, dal Valpolicella Ripasso DOC Superiore al Montegradella Valpolicella DOC Classico Superiore, ma anche Arléo Rosso del Veronese IGT, Amarone della Valpolicella DOC Classico, Recioto della Valpolicella DOC Classico e, su richiesta, anche di altri vini, grappa di Amarone, olio extravergine di oliva.

Zenato, impegno per l’eccellenza e passione per il territorio della Valpolicella

Valpolicella

Con oltre 95 ettari di sorprendenti vigneti, la cantina Zenato occupa un posto di rilievo nel panorama della Valpolicella. In questi luoghi di impareggiabile fascino che si affacciano sulla sponda veneta del Lago di Garda la produzione è incentrata su vini dal duplice passo: fragranza e armonia per i bianchi, potenza e frutto per i rossi. Uvaggi vocati al Trebbiano di Lugana, S. Ambrogio di Valpolicella, e dei grandi rossi Zenato, che ospita i rinomati vitigni Corvina, Rondinella e Oseleta. Bottiglie di qualità altissima esportate in oltre 60 Paesi del mondo.

L’esperienza da provare

Valpolicella

Il Premium Tour comprende degustazione in cantina, visita al vigneto, bottaie e barricaia. I vini proposti sono: Lugana Pas Dose, Lugana Riserva, Cresasso, Amarone Riserva, il tutto accompagnato da pane, olio, salame e Parmigiano. Costo 80 €. Per chi non può spostarsi, si organizzano anche esperienze in video conferenza, a cui si partecipa dopo aver ricevuto a casa le bottiglie per la degustazione on-line.

Azienda Agricola Meroni, una perla nella vallata a forma di poltrona

Nel cuore della Valpolicella classica, l’azienda agricola Meroni è vocata alla produzione di rossi importanti: del Recioto del Valpolicella e del più blasonato Amarone, vino famoso in tutto il mondo per la tecnica di produzione e la sua longevità. La proprietà, a conduzione famigliare dal 1935, si estende per 15 ettari, di cui 11 coltivati a vite dopo un ripristino delle zone più vocate già dal tempo dell’antica Roma. Le bottiglie sono oggi prodotte dalle uve provenienti dai poderi “Sengia” e “Maso”. I poderi si trovano nella vallata sottostante il paese di San Giorgio, detto “in gana poltron” per la forma a poltrona.

L’esperienza da provare

Non solo verticali e degustazioni, l’azienda agricola Meroni propone una passeggiata nel vigneto con la presentazione delle metodologie di crescita delle uve seguita da visita alla zona di produzione.  A seguire: aperitivo con affettati locali e pranzo seduti ai tavoli, accompagnato dal Valpolicella Superiore Il Velluto. Durata circa 3 ore, inizio ore 12-12.30.

One Comment

  • Mattia ha detto:

    Grazie per l’articolo: l’Amarone è uno dei miei vini preferiti e la Valpolicella è proprio un bel territorio da visitare. Oltre al vino consiglio di visitare anche i produttori di monte Veronese, il Ponte di Veja, le cascate di Molina o il ponte Tibetano. Oltre che al borgo di San Giorgio Ingannapoltron o agli scavi archeologici della Villa romana a Negrar, vicini alla Cantina dei Fratelli Vogadori che produce il mio Amarone preferito!

Leave a Reply

3 − 3 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]