Skip to main content

È nato il primo Osservatorio sul Turismo, il progetto si sviluppa in 9 tappe digitali alla scoperta del motore dell’Italia

Dalla collaborazione tra Unicredit e Nomisma nasce #italianEXPerience; un progetto dedicato al B2B e alle Pmi, articolato in 9 tappe che avranno luogo attraverso il Digital Pavilion di Unicredit.

Il progetto prevede una serie di Forum dedicati alle principali filiere del Made in Italy. In questo modo sarà possibile offrire una visione più ampia del settore, condivisione delle best practice e presentare iniziative della banca. A margine di questi eventi verranno attivati dei B2B sulla piattaforma digitale Digital Pavilion. Questo strumento consentirà di organizzare vere e proprie «fiere virtuali» dove le aziende seller incontrano i buyer esteri (e nazionali).

Un osservatorio sulle stelle…del turismo

Nomisma e UniCredit hanno così dato vita all’Osservatorio sul Turismo. Questo strumento permette di monitorare i cambiamenti in atto in uno dei settori più colpiti dalla situazione pandemica: quello del turismo e dell’hospitality. L’Osservatorio, nato con l’obiettivo di comprendere i bisogni dei New Traveller italiani, offre a policy maker e operatori di settore una fotografia degli scenari evolutivi dell’hospitality italiana. Risulta essere uno strumento utilissimo, in quanto offre la possibilità di indirizzare linee strategiche di sviluppo e di rilancio dell’intera filiera.

Nello specifico, sta emergendo una nuova categoria di viaggiatori; sviluppatasi in un momento di cambiamenti obbligati dal contesto emergenziale e nuove esigenze. Porterà nel suo bagaglio personale gli effetti che il 2020 ha prodotto sul modo di affrontare e vivere la quotidianità.

Il primo forum

Proprio oggi si è tenuto il primo forum, dedicato al turismo, con molti ospiti di altissimo livello. The Data Appeal Company ha analizzato le tendenze della domanda turistica, i trend e le intenzioni di viaggio per capire come sta ripartendo il turismo in Italia e la situazione dei prossimi mesi. Questo è stato reso possibile attraverso la raccolta e l’analisi di big data online.

Inoltre, in un recente articolo, sono stati riportati i dati ottenuti dal Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano presentato presso il Senato (qui).

Durante l’estate 2020 gli italiani hanno ricercato un maggior contatto con la natura e il territorio, preferendo esperienze all’aria aperta o comunque strettamente legate alle tradizioni delle località visitate. Considerando gli ultimi 12 mesi (maggio 2020 – maggio 2021) i contenuti si sono ridotti del -54,6% per l’area Sport, del -56,5% per quella dei Borghi e Cammini, del -57,7% per l’area Natura e del -61,9% per l’area Food, quella più penalizzata.

Al contrario l’indice di Sentiment, che misura il livello di soddisfazione percepita espressa dagli utenti che emerge dall’analisi semantica dei contenuti online, è cresciuto, posizionandosi a 87 per l’area Sport, del 87,7 per quella dei Food, a 87,8 per l’area Natura e 88,1 per l’area Borghi e Cammini, sottolineando così il gradimento degli ospiti.

Lo slittamento del mercato verso una clientela più domestica ha interessato tutte le aree, dove il primo target di riferimento sono le coppie italiane. Per i prossimi 3 mesi, la tendenza rilevata per il mercato ricettivo sulle OTA è ancora quella di un’ampia disponibilità di camere, che si traduce in indici di saturazione contenuti e prezzi medi bassi, anche inferiori al 2020.

Leave a Reply

2 × quattro =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]