Skip to main content

A Barcellona, l’umiltà di essere grandi: lo chef svedese davanti a Joan Roca e David Muñoz, mentre la Spagna esulta con la doppietta di Disfrutar

See you in Barcelona. C’eravamo lasciati così lo scorso 1° ottobre a Milano e a distanza di un anno ci siamo ritrovati tutti nella capitale catalana con 15 new entry, 24 Paesi in classifica e ben 12 italiani nella Top 100.

Per la terza edizione di The Best Chef Awards Cristian Gadau e sua moglie Joanna Slusarczyk hanno pensato in grande, a partire dalla location. La serata di premiazioni di martedì 24 settembre è stata ospitata all’interno dell’Università di Barcellona, una delle più antiche e prestigiose al mondo. Tempo di cambiamenti anche sul podio dove è stato premiato il tristellato svedese Björn Frantzén primo nella Top100. Con grande rispetto e umiltà Joan Roca lo segue al secondo posto e scala anche David Muñoz che diventa terzo. Chi ha fatto il vero salto di qualità è stato Disfrutar , rivelazione dell’anno che con una doppietta non solo si è aggiudicato il titolo di miglior ristorante della Catalogna, premio assegnato da So Wine So Food, ma ha avuto anche quello di miglior novità 2019. Tra gli italiani sono rientrati 12 nomi nella Top100, nell’ordine incontriamo: Massimo Bottura che apre la porta ai suoi connazionali posizionandosi al 13° posto, anticipando di sette posti Niko Romito che si ritrova 20°; a seguire, Enrico Crippa (22°), Norbert Niederkofler (28°), Massimiliano Alajmo (41°), Davide Oldani (45°) e unico cuoco italiano a intervenire durante la conference Food Meets Science, Christian Puglisi (68°), Mauro Uliassi (70°), Antonio Guida (79°), Andrea Aprea (82°), Floriano Pellegrino (97°), Stella Emergente 2018, e infine Enrico Bartolini chiude la classifica dei migliori chef del mondo.

Lo Chef Joan Roca (El Celler de Can Roca, Girona, Spagna), vincitore del premio The Best Chef Award nel 2017 e 2018, insieme al suo team ha curato il gourmet party dopo la premiazione.

I vincitori di The Best Chef Awards 2019

Per leggere la posizione dalla 1 alla 100 di The Best Chef Awards 2019 andate sul sito https://www.thebestchefawards.com

Miglior Chef Top100 assegnato da Barilla: Björn Frantzén del ristorante Frantzén di Stoccolma, Svezia. Il secondo posto è stato per Joan Roca (Spagna), che ha vinto il premio nel 2017 e 2018, il terzo posto è andato a David Muñoz (Spagna). L’anno scorso, Björn Frantzén ha ottenuto il quarto posto dopo David Muñoz (terzo posto), René Redzepi (secondo posto) e Joan Roca (primo posto).

Best Chef City Gourmet: Disfrutar con Mateu Casañas, Oriol Castro e Eduard Xatruch (Barcelona, Spagna). In questa categoria il premio viene riconosciuto al miglior chef e ristorante nella città ospitante della finale annuale.

Doppietta per Disfrutar che ha ottenuto il punteggio più alto nella classifica dei nuovi candidati Best Chef New Entry Award.

Miglior Chef Rising Star: Pía León del ristorante Kjolle di Lima, Perù. Questa giovane chef ha vinto questo premio come apprezzamento per il suo talento e il progresso nel mondo della gastronoma.

Miglior Chef Fol-LOVERS: Grégoire Berger del ristorante Ossiano a Dubai. È già il secondo anno di fila che Grégoire Berger si aggiudica questo premio, che è stato introdotto nel 2018 per valorizzare l’opinione del pubblico dei follower del Best Chef sui social media.

Best Chef Pastry Award: Jordi Roca del ristorante El Celler de Can Roca a Girona, Spagna.

Best Chef Food Art Award: Daniel Watkins del ristorante St Leonards di Londra, Regno Unito. Questo premio è dedicato al Miglior Artista tra tutti gli chef.

Il più votato dai colleghi come miglior chef è stato Grant Achatz del ristorante Alinea di Chicago, USA.

Tra i nuovi premi anche Legendary chef che è andato all’iconico cuoco austriaco Eckart Witzigmann. Questa categoria celebra il miglior chef che non è più attivo in cucina come chef, ma che ha ancora un impatto cruciale sul mondo della gastronomia.

Foto di WeAreFactory

Leave a Reply

17 + 11 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it