Skip to main content

La terrazza les etoiles riapre le porte su Roma

Finalmente è tornata la stagione per gli aperitivi e le cene all’aperto, in centro e fuori città. Finalmente da circa un mese ha riaperto le porte una fra le terrazze più instagrammate, la terrazza les etoiles, tra Prati e Borgo Pio.

Veramente “non esistono più le mezze stagioni” e noi romani, poco amanti del caldo, siamo sempre alla ricerca di qualche chicca per poter godere di un po’ di fresco in giornate calde come queste. Ecco la nostra chicca. Non solo un posto bello, che dico, bellissimo da vedere, ma un ottimo posto dove mangiare.

Non sempre la ricerca della location sposa il piacere del gusto, ma non in questo caso. Lo storico Hotel Atlante Star della famiglia Mencucci ospita la cucina dello chef William Anzidei, già chef anni addietro in questa location, tornato stabilmente da tre anni dopo varie esperienze in altri alberghi con cucine prestigiose.

Sono tanti i modi per vivere questa terrazza. Una volta entrati si prende l’ascensore per il sesto piano dove si accede ad una sala interna vetrata (l’Attico) con una vista mozzafiato dove è possibile cenare tutto l’anno e da lì, salendo una scala interna si arriva alla terrazza (Rooftop garden), coperta da una veranda, dalla quale per mezzo di un’altra scaletta si arriva al Rooftop, molto ampio con una capacità di vista a 360 gradi su Roma. In ognuna di queste aree sono organizzati aperitivi, cene e dopo cena che puntano al meglio sia nelle selezioni del food che del beverage.

La cucina dello chef Anzidei

Torniamo al focus che più ci interessa. In cucina regna la semplicità lasciando il primo posto al prodotto e alla sua eccellenza, puntando sul territorio e ovviamente sulla stagionalità e quindi freschezza delle materie prime.

Un equilibrio tra colori e profumi che uniscono con leggerezza la grande offerta laziale tra mare e terra, come i suoi Gnocchetti con Scampi e Tartufo o anche il suo Calamaro ripieno di Ricotta di Bufala e Pomodoro Confit (da leccarsi i baffi!).

Tante le proposte sfiziose come il Cosciotto di Agnello alla Parmigiana con Spuma di Bufala o il Polpo Accompagnato da Millefoglie di Patate e Peperoni in agrodolce. Il tocco dello chef è inoltre riconoscibile dal metodo di cottura, oramai esteso alla maggior parte delle pietanze, ossia il josper (per chi non lo sapesse il forno josper combina la funzione della griglia con quella del forno: i cibi vengono arrostiti, affumicati e abbrustoliti senza essere esposti al calore della fiamma).

Ottimi e mai banali i dessert proposti dalla cucina- Da provare- nessuno escluso!

Il tutto accompagnato da una carta dei vini di 130 etichette per tipologia: bollicine, bianchi, rossi e vini liquorosi (come il Sauternes francese. Meraviglioso!).

Professionalità e gentilezza della sala gestita dal maître Paolo Bicorni, con Andrea Rossi e Luca Maliziola.

Se siete alla ricerca dell’eleganza e del gusto, è il posto giusto.

 

Leave a Reply

14 − otto =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it