Skip to main content

Da luglio a dicembre 2021, Tenuta Casenuove ospiterà le opere di Susana Pilar grazie alla collaborazione con Galleria Continua

A volte succede di sbirciare il mondo attraverso un’opera d’arte. 

A volte succede che quell’opera d’arte la sentiamo prendere vita dentro un posto di noi così inabissato da non riconoscerlo, da non riconoscerci. A volte succede che, piegati al suo cospetto in silenzio, attendiamo che l’opera d’arte ci dia le risposte o le domande di cui abbiamo bisogno, paura. Quando l’arte chiama, non c’è sordo che tenga, perché l’arte è una questione di sensibilità di anima. Ed è di questa sensibilità che si è reso portavoce Philippe Austruy, noto imprenditore francese che nel 2015 acquista Tenute Casenuove nel Chianti Classico rendendo questo posto un unicum di bellezza con il paesaggio che lo accoglie. Tenute Casenuove oggi risplende di un’antica luce, ovvero quella dell’ arte e del vino che qui, insieme, diventano parte integrante dello scenario paesaggistico in cui si trovano. 

Già nel 2020 grazie alla collaborazione con Galleria Continua, Tenute Casenuove ha ospitato la mostra Teenager Teenager ( 2020) di Sun Yuan e PengYu. Il grande successo della mostra ha dato vita a una seconda esposizione: da luglio a dicembre 2021, l’artista Susana Pilar esporrà la sua interpretazione, attraverso le sue opere, della condizione femminile a Cuba. Classe 1984 e cubana, Susana Pilar ritrae donne della sua famiglia, giovani e innocentemente belle. Il colore della pelle contrasta con il bianco degli abiti, la cui grazia e leggerezza nascondono solo in apparenza il peso dell’eredità familiare e della condizione della donna di colore. L’installazione, realizzata con fotografie e specchi, sorprende i visitatori con un gioco di riflessi e prospettive nella suggestiva “Sala delle Volte” all’interno di Tenuta Casenuove.

La collaborazione con Galleria Continua ha dato vita anche al progetto Le Radici dell’Arte: ogni stagione chiama un artista a realizzare un’opera site specific che dialoghi con il paesaggio e gli uomini che lo modellano. È al noto artista camerunese Pascale Marthine Tayou che si deve l’iniziativa: colpito dall’atmosfera del posto e dalla passione di chi lo anima, ha reso loro omaggio attraverso l’installazione “I geni di Casenuove”, 13 sculture in cristallo adorne di oggetti diversi (perle, corna, portafortuna, archetti, bottiglie di vino, profumi, ecc.) che esprimono l’energia, il carattere e l’umanità di uomini e donne che vivono e lavorano a Casenuove. Pascal Marthine Tayou ha realizzato anche “Mangroove”, le due fontane, una rossa e una fuxia, situate nei giardini antistanti il piazzale delle cantine. 

Nel settembre del 2020, il progetto artistico di Tenuta Casenuove si è ampliato con l’inaugurazione della galleria d’arte “Il Vino dell’Arte”, affacciata sulle colline di Panzano: un unico ambiente in cui degustare i vini del Chianti ammirando opere d’arte contemporanea. Lo spazio espositivo, che al momento ospita una mostra ideata dall’artista italiano Loris Cecchini, è un proseguimento naturale del racconto iniziato dal progetto“Le Radici dell’Arte”: da un lato rimanda alle origini e alla cultura, dall’altro racconta l’esigenza di espressione profonda radicata nell’uomo che, tentando di comprendere il senso della vita, dialoga con la natura cogliendone i frutti migliori. 

E forse è il caso proprio di dirlo, perché a volte succede, come questa volta, che “L’arte è la forma più alta della speranza” (cit. Gerhard Richter). 

Leave a Reply

dieci + 6 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it