Skip to main content

C’è ancora tempo per i regali di Natale, ma segui questi consigli!

Ed eccoci qui a rimandare ancora per qualche giorno la corsa ai regali di Natale. Ora, però, non per mettere ansia, ma mancano 9 giorni e poche ore alla festa più odiata, celebrata, amata, desiderata, scansata dell’anno.

In redazione qualche giorno fa, parlavamo dei regali ricevuti ai Natali passati, ricordando le tradizioni e le cose che che facciamo da sempre in quei giorni. Il ricordo che mi lega al Natale, quello che mi stringe e mi avvolge di tenerezza, è quando in quei giorni frenetici facevo le orecchiette con nonna Maria. Non so se era più pasta che abilità, ma io la guardavo incantata mentre cercavo di replicare i suoi stessi movimenti. Poi c’era mamma che controllava il ragù delle lasagne (più che controllare, in realtà vigilava perché c’era sempre qualche cuginetto pronto a infilare il cucchiaio nella pentola); poi c’era zio Roberto che suonava uno stonatissimo canto di Natale con la sua piccola armonica. Poi c’ero io che ero felice.

Ancora oggi, in questi giorni frenetici, coltivo quelle tradizioni. Ancora oggi preparo le orecchiette, ma insieme a mia sorella Fede. Certo, a venir fuori sono più risate che orecchiette, ma è un momento che per noi rinnova la felicità dello stare insieme. Mamma vigila sempre il ragù delle lasagne, ma i cugini sono grandi e più lesti a giocare le loro rivincite nella pentola. Poi c’è papà che guarda mamma. Poi ci sono io che lì mi sento al sicuro.

Dopo questo amabile divagare, rischiamo di arrivare al 24 dicembre senza i regali. Quindi, ecco alcune idee carine tutte per voi!

T-shirt? No, T-sheart!

La t-shirt simpatica è un must ad ogni Natale. Quest’anno, ho scelto il brand T-sheart. Fresco, nuovo e davvero originale. Propone in font simpatici i detti più popolari delle regioni italiane. Nello specifico io ho scelto l’Umbria: “L’acqua fa male, lu vino fa cantà”. Ma la scelta è ampia e divertente.

Alzatina

In ceramica, in acciaio o in plastica, fanno sempre il loro effetto. Maison du Monde ne ha di diverse e tutte super carine. Abbellire la tavola di Natale o di tutti i giorni sarà regalo gradito.

Decorazioni luminose

L’idea di creare una morbida atmosfera tutto l’anno con semplici cose è suggerita da questa decorazione da tavolo che si trova da Ikea.

Biglietti per il cinema

Sicuramente una idea che piacerà a chi ama cinema e… cucina. Il film che suggerisco di guardare, magari insieme, è Sì Chef-La brigade nelle sale dall’otto dicembre. Una storia adatta al Natale e a chi vuole darsi una seconda possibilità.

Candele sì, ma speciali

La solita candela #salvaregalodinatale non può mancare. Ma quest’anno possiamo fare un po’ di più. Yankee Candle (già potrebbe bastare così!) offre la possibilità di personalizzare la candela scelta. Con semplici passaggi, possiamo scegliere formato, fragranza (addirittura!), design e messaggio. Troppo figo!

Libri di ricette

Ovviamente non può mancare l’opzione libro. Un libro di ricette è divertente sia donarlo che riceverlo. Le ricette regionali italiane è un’ottima scelta. Un manuale di ricette che percorre tutto lo stivale.

Aceto balsamico, ma quello vero!

Per non presentarsi con la “solita” bottiglia di vino, una dea diversa ma graditissima, potrebbe essere l’aceto balsamico di Modena. Molto più di un condimento, è una parte importante della cultura gastronomica italiana. Sul sito del Consorzio, c’è una vasta scelta di aziende associate che potrete scegliere per un regalo buonissimo.

Leave a Reply

diciotto − quindici =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it