Skip to main content

Puglia, ecco alcune imperdibili esperienze culinarie: scopri i ristoranti da non perdere nella meravigliosa regione italiana

La Puglia enogastronomica incarna la bellezza di una regione che sa come deliziare il palato e nutrire l’anima. La combinazione di paesaggi incantevoli, ingredienti di alta qualità e ricette tradizionali tramandate nel tempo rendono la Puglia un vero paradiso per gli amanti del cibo e del vino. Scoprire la sua bellezza enogastronomica è un’esperienza indimenticabile che lascia un’impronta gustativa duratura nel cuore di chi la visita.

E allora, dato che chi c’è chi ha già pronta la valigia per andare in Puglia, lasciamo qualche consiglio su dove andare a mangiare.

Taranto, Gatto Rosso

Un locale attivo dal 1952 che in passato fungeva da cantina, oggi si è trasformato in un ristorante di alta qualità. Lo chef e patron Agostino Bartoli si impegna a utilizzare ingredienti locali nel suo repertorio culinario, offrendo sia ricette classiche che qualche tocco innovativo e fusion.

PugliaLe sue specialità riguardano la grande creatività basata all’ingrediente più puro da cui attinge costantemente, umiltà e coraggio. Il mare è la sua prospettiva, punto di arrivo e partenza delle sue creazioni.

Locorotondo, La Taverna del Duca

Nel cuore storico di un affascinante borgo inserito nel circuito dei Borghi più Belli d’Italia, si trova questo intimo e accogliente locale, situato in un’antica stalla splendidamente ristrutturata. Qui, tra i suggestivi vicoli del paese, si può gustare una cucina autentica e genuina, proprio come quella proposta da Antonella Scatigna, una cuoca autodidatta che ha animato La Taverna per oltre 20 anni.

PugliaA tavola, si ha l’opportunità di deliziarsi con una vera e propria esplosione di sapori, con piatti che variano in base alle stagioni e ai prodotti personalmente selezionati da Antonella. È difficile resistere alla tentazione di assaporare gli affettati e i formaggi tipici della Puglia come antipasto, ma da non perdere è il riso con patate e cozze, la pecora in pignata e il filetto di asina al vino rosso. La cuoca è maestra nell’arte di preparare carni a cottura lenta e sapiente.

Alberobello, EVO

La gastronomia proposta da EVO è fortemente influenzata dalla ricca tradizione culinaria, che rappresenta il vero tesoro del territorio. Il ristorante si impegna in una fase di sperimentazione continua, un vero e proprio gioco culinario, che richiede studio e attenzione ai dettagli.

PugliaUn aspetto distintivo è l’attenzione esclusiva riservata alle verdure biologiche provenienti dal proprio orto, garantendo così la freschezza e la qualità degli ingredienti. Inoltre, la selezione dei vini è rigorosamente pugliese, proveniente da produzioni locali a carattere artigianale, spesso ottenuti attraverso una reperibilità diretta, senza intermediari.

Ostuni, Masseria Moroseta

Immersa in un incantevole contesto, questa masseria rappresenta una vera azienda agricola, incarnando l’essenza autentica di un vero agriturismo. La presenza di un orto biologico, alberi da frutto e un piccolo pollaio che fornisce uova fresche ogni mattina è il servizio di base che sostiene una cucina sorprendentemente moderna e sofisticata, superando le aspettative a prima vista.

PugliaLa chef Giorgia Eugenia Goggi, originaria di Milano e formata nella tradizione culinaria della Val d’Itria, è la forza creativa e culturale di questa cucina. La sua abilità risiede nell’utilizzo dei vegetali, combinandoli in ricette che vengono condivise anche attraverso corsi di cucina dedicati agli ospiti.

Polignano a Mare, Da Tuccino

Il ristorante, contraddistinto dall’insegna Il Tuccino, è gestito da Vito, il capofamiglia di una dinastia culinaria che opera in questo locale da oltre cinquant’anni, con la fortuna di poter vantare una terrazza con vista mozzafiato sul mare. La loro cucina si basa su una selezione eccellente di materie prime.

Puglia

La capacità di scegliere il pescato migliore qui non è mai andata persa e nel corso del tempo si è sviluppata una passione anche per l’arte della degustazione. L’esperienza inizia con una deliziosa selezione di crudi, che comprende anche una scelta di ostriche di ottima qualità.

Gallipoli, Gaio Ristorante

La cucina proposta da Francesco Tornese si distingue per la sua essenzialità, freschezza e creatività, il tutto ambientato in uno scenario suggestivo: il porto turistico di Gallipoli. Il menu offre una varietà di piatti che spaziano dal pescato del giorno, con una particolare attenzione al pesce azzurro, ai prodotti tipici del territorio, con proposte curate e la consueta abilità dello chef nel creare primi piatti indimenticabili.

PugliaTra i secondi piatti, si può assaporare un ottimo black cod cotto a bassa temperatura con erbette di scoglio, accompagnato da una spuma di patate violette e polvere di arance. Inoltre, non si può non menzionare il carrello del pescato del giorno e una zuppa di pesce magistrale. I dessert sono gustosi e la selezione di sorbetti artigianali è imperdibile. Da accompagnare ai piatti, è disponibile una vasta scelta di etichette nazionali, internazionali e bollicine.

Potrebbe interessarti anche questo articolo.

Leave a Reply

diciotto − 18 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it