Skip to main content

Apriamo PizzaUp dando “voce alle guide”

Le guide gastronomiche sono uno dei più diffusi e importanti strumenti di orientamento nella ricerca. Non comprendono solo luoghi dove mangiare, ma anche e soprattutto luoghi dove vivere esperienze di ristorazione e accoglienza che tracciano un percorsi di cultura alimentare. Le guide costituiscono anche un importante osservatorio sul mondo della ristorazione. Grazie alla rete di collaboratori che copre il territorio nazionale ed ha la possibilità di cogliere umori e tendenze prima che vengano alla attenzione del grande pubblico.

Nell’edizione digitale di PizzaUp (svoltasi online nel gennaio 2021) il tema nasceva dalla domanda “Cambierà?”. Riferendoci a come sarebbe ripartito il settore della pizzeria alla riapertura delle attività.

Oggi che la situazione volge in positivo, e nuovi lockdown sembrano un ipotesi remota, possiamo rispondere a quella domanda con la certezza che il cambiamento è in atto e già se ne intravedono i contorni in modo più netto rispetto all’inizio dell’anno.

Tuttavia, lo scenario socio-economico, con cui la ristorazione artigianale si sta confrontando, è diverso rispetto al 2019. Carenza di personale, aumento consistente dei costi, diete diverse e importanza della comunicazione digitale, sono le nuove sfide per la pizzeria italiana contemporanea.

Dal 2 al 4 novembre di è tenuta la sedicesima edizione di PizzaUp  nelle sale di Università della Pizza.

PizzaUp per guardare insieme più avanti che mai

E cosa c’è di più importante dello scambio di esperienze e opinioni tra colleghi ed esperti in un momento di cambiamenti radicali come quello che stiamo vivendo?

Con questa edizione di PizzaUp, nuovamente in presenza, si sono introdotte nuove modalità di interazione. Mettendo insieme fisico e digitale, e nuove visioni sugli impasti, in una concezione della pizza italiana mai, prima d’ora, così proiettata verso il futuro

E PizzaUp dovrà esercitare con più forza il ruolo che si è disegnato fin dalla prima edizione. Cioè quello di essere promotore di avanguardie e lanciare idee e provocazioni per un futuro migliore in pizzeria. Nasce così una nuova Cucina dei Cereali, per riscoprire in chiave moderna le origini della pizza italiana.

La tavola rotonda 

Martedì 2 novembre si è tenuta una tavola rotonda moderata dal giornalista Sebastiano Barisoni aperta con una sua interpretazione dell’attuale scenario macroeconomico.

La tavola rotonda, alla quale hanno parteciperanno giornalisti ed esperti del settore ha messo a confronto i diversi punti di vista sulle attuali difficoltà gestionali della ristorazione e sulle nuove opportunità che gli artigiani del cibo possono cogliere in questa fase di ripartenza.

Lo scopo del dibattito è stato quello di dare una chiave di lettura di un presente distonico rispetto alle aspettative di due anni fa e di ipotizzare nuovi scenari di crescita in qualità per il settore della pizzeria d’autore e, più in generale, della ristorazione artigiana.

ph. © Petra Srl.

Leave a Reply

otto + 18 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]