Skip to main content

Spazio Niko Romito Bar e Cucina cede alla consegna a domicilio nelle case dei romani con un menu che spazia dalla colazione alla gastronomia, dal pollo fritto alle bombe

Dopo lo stop forzato dello stoico Niko Romito, il tristellato aveva optato per la chiusura delle porte dei propri ristoranti. Al contrario di alcuni suoi colleghi, il cuoco abruzzese non ha pubblicato ricette casalinghe sui social scegliendo di postare foto ironiche con massime messe nero su carta e trascritte sui cartoni del delivery. Tra quelli che hanno fatto più sorridere, il primissimo con “Non so cucinare a casa” e l’ultimo in ordine cronologico “Torno in cucina” con cui Romito ha confermato la riapertura del format capitolino Spazio Niko Romito e Bar e Cucina a partire dal 16 aprile 2020.

Le foto pubblicate sono state contestualizzate dallo stesso chef: “Io sono un cuoco, ho dichiarato che non cucino a casa perché cucinare per me non vuol dire solo fare un piatto buono, vuol dire aprire le porte dei miei ristoranti e accogliere i miei ospiti in un mondo fatto di sapori, di gusto, di gesti e di attenzioni che diventano un’esperienza totalizzante, che deve vivere nella memoria di chi ha riposto la propria fiducia in me”.

Le porte dei ristoranti ovviamente non potranno ancora riaprire alla clientela ma, insieme al suo team, ha compreso di avere “Tutti gli strumenti, le conoscenze e le competenze per portare il ristorante nelle case di tutte le persone che vorrebbero ritornare a bere il caffè e la brioche come facevano ogni mattina e di chi veniva a pranzo con amici o colleghi”. Così dal 16 aprile tutti i giorni dalle 10:00 alle 22.00, i piatti del bistrot da cucina italiana contemporanea saranno ordinabili sulla piattaforma di Deliveroo, garantendo la consegna in un raggio di 4 km (a partire da piazza Verdi), per soddisfare gli standard qualitativi della propria cucina.

Il ristorante ha messo a disposizione sia piatti alla carta che menu degustazione; tra le principali pietanze proposte ci sono le bombe salate e dolci, il pollo fritto e il pane Niko Romito, una pagnotta calda e croccante (menu).

Oltre ai singoli piatti lo chef ha scelto di proporre per il delivery anche tre menu degustazione contenenti i suoi piatti più iconici:

  • Il menu Spazio in condivisione: menu per minimo due personeuna dove i grandi classici sono stati riletti in chiave contemporanea come le zucchine alla scapece, le polpette di bollito e il tonno sott’olio fatto in casa
  • Il menu della tradizione: un viaggio che ripropone i piatti piatti storici della tradizione gastronomica italiana dal carciofo fritto alla giudia al tiramisù passando per gli gnocchi di ricotta e per gli spinaci al burro e salvia.
  • Il menu vegetariano: che inizia con una vignarola e si conclude con la torta Tenerina al cioccolato, senza farina.

Chiunque volesse accompagnare ai piatti scelti alla carta o ai menu degustazione del vino, c’è la possibilità di attingere dalla cantina del locale tra un’attenta selezione delle etichette di bolle, vini bianchi e rossi.

Leave a Reply

diciannove − undici =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]