Skip to main content

Monslive, riscoprire le meraviglie dell’ambiente in cui viviamo

Monslive. Lo chef Chris Oberhammer di Tilia Restaurant, una Michelin Star e l’ex maratoneta Gianni Poli, si mettono in gioco con il nuovo progetto.

Nove giorni correndo dall’Alto Adige alle sponde del Lago di Garda per riscoprire luoghi nascosti e provare a raccontare nuove storie. Monslive Tour 2022, che si svolgerà dal 01 al 09 aprile, è la realizzazione concreta del progetto Monslive, termine nato dall’unione di “mons” il nome latino di monte e “live”, vivere la montagna meglio se attraverso tutti i nostri sensi.

Pensato e fortemente voluto da Chris Oberhammer, è sostenuto da importanti sponsor tra cui Salewa, Les Collectionneurs, Südtirol, Alpin Herbs, Cortina Dobbiaco Run, Consorzio Gallo Rosso, Concessionaria Autoindustriale, Proloco Centro Storico Trento e Mons Natural Food. Al suo fianco l’ex maratoneta Gianni Poli, vincitore della maratona di New York nel 1986.

L’edizione zero nasce quasi per caso, dall’esperienza drammatica della pandemia resa più leggera per Chris Oberhammer dalla passione per la corsa e dal potere correre. “Un progetto che si è sviluppato molto velocemente – afferma lo chef – appoggiato sin da subito da molti amici, sponsor e colleghi per la bellezza del suo significato e per la sua integrità morale”. 

Che cos’è Monslive? 

Monslive significa vivere la montagna, respirare a pieni polmoni tra vette innevate, entrare in sintonia con i silenzi che profondamente incidono la nostra anima, portando a un benessere fisico e mentale spesso dimenticato perché risucchiati da una quotidianità frenetica e accellerata.

Monslive è in qualche modo riscoprire sé stessi, dare profondità ai propri bisogni, anche alimentari. I sapori di una volta, di quell’Alto Adige di piccoli produttori e contadini locali che nel progetto forniranno quanto a disposizione secondo la stagionalità; carne, orzo, patate, verdure, latte, materie prime sane, ingredienti vari a km zero sulle tavole di agriturismi e ristoranti coinvolti, strutture local il più possibile in sintonia con la natura.

Numerose cene a 4 mani con gli chef resident -chef Johann Lerchner, chef Simon e Levin, chef Robert Pernthaler, chef Devid Profanter, chef Peter Brunel e tutti gli altri cuochi protagonisti -, per un confronto che sia di stimolo e di crescita personale, in una società che sta cambiando e di cui è necessario rimettere a tema valori dimenticati. “Il ricavato della vendita delle serate – sottolinea Chris Oberhammer – permetterà di pagare i fornitori di tutti i prodotti acquistati quotidianamente”.

Lo Sport, la corsa e la cultura del cibo 

“Di corsa verso un futuro migliore, perché insieme si può”, è il claim, peraltro attualissimo nel difficile momento storico che stiamo vivendo. L’obiettivo di Monsalive Tour 2022 è parlare di benessere a 360 gradi, un progetto inclusivo, dunque, che abbraccia più ambiti della nostra esistenza.

Lo sport e la corsa sono il sacrificio da cui trarre piacere, l’appagamento di una necessità corporea che si avverte come il dormire, il mangiare. Appassionato di corsa, chef Chris Oberhammer, ha scelto i propri piedi e la forza delle gambe accompagnato dall’ex maratoneta Gianni Poli. Una roadmap di nove giorni, nove tappe da Dobbiaco (Trentino Alto Adige) a Gardone Riviera, con una media di 35/40 km per un totale di 300 km.

Spostamenti sostenibili, salutari per sé stessi e per la valorizzazione dell’ambiente circostante, che permettono di mettersi in discussione, con sacrificio e con consapevolezza. La corsa, come veicolo di bellezza nella riscoperta di terroir e culture.

Ristorante Tilia, 1 Michelin Star 

Il ristorante Tilia dello chef Chris Oberhammer, quattro tavoli per dodici persone, è ospitato all’interno del Grand Hotel di Dobbiaco. Una Stella Michelin in cui ritrovare quotidianamente il lavoro fantasioso dello chef che da solo, in cucina, crea quotidianamente menù e piatti che nascono come un disegno a mano libera con ingredienti sempre diversi in base all’offerta del mercato. Non solo il territorio, ma il pesce, il caviale e il foie gras, una boutique del gusto che vive della decennale esperienza francese di Chris Oberhammer alla corte di Alain Ducasse

Leave a Reply

diciotto + 16 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it