Skip to main content

Milano, ecco la top 5 dei ristoranti perfetti per celebrare l’amore e San Valentino

Orientarsi a Milano è sempre più complicato, soprattutto se si tratta di cibo e di compiere scelte importanti (come, appunto, quella della cena del 14 febbraio). Questa piccola guida vuole essere un suggerimento per cinque categorie di coppie:

  • quelle che stanno insieme da tanti anni e cercano un posticino romantico ma semplice per godersi una serata tranquilla senza mandare il conto in rosso
  • quelle che sono al secondo o terzo San Valentino e vogliono concedersi qualcosa di speciale ma senza strafare
  • quelle appena formate dove lui o lei cerca un luogo adatto per dichiararsi e magari ufficializzare la relazione
  • quelle che non si accontentano di stare insieme ma vogliono anche gustare una cucina ricercata in un ambiente unico
  •  infine, quelle consolidate dove non si bada a spese e si cerca qualcosa di davvero esclusivo e indimenticabile (in parole povere, quelle che vogliono fare pazzie).

Andiamo con ordine: per coloro che cercano qualcosa di semplice ma davvero speciale…

Pastamadre

Un piccolo ristorante luminoso e accogliente a due passi da Porta Romana, con piccoli tavolini in legno, pareti decorate a mano e vini naturali in vista. La cucina di Francesco Costanzo si ispira alla tradizione siciliana e alle origini pugliesi della moglie Laura (ma non solo), con piatti imperdibili come il Polpo verace croccante su vellutata di fagioli all’occhio e la Trippa rossa alla siciliana, o il Purè di fave e cicorietta selvatica, la Caponata di melanzane, la Stigghiola e lo Stoccafisso in umido.

Il pezzo forte sono però da sempre le paste, tra le più buone in città: in questo periodo (il menù è stagionale) trovate gli Spaghetti con cavolfiore giallo, acciuga, mandorla e uvetta, oppure le Chitarre con cipollotto, pecorino e crema di olive nere (consigliamo caldamente), o ancora le Busiate con ragù di pecora e le Chitarre al polpo. Tra i dessert non perdetevi il Cannolo siciliano e il Tiramisù soffiato del pasticcere Paolo Moschini. Se riuscite a prenotare in tempo, c’è un tavolino romanticissimo accanto al Manifesto artistico “Ti amo” di Moreno Gentili, l’ideale per una cena di San Valentino indimenticabile. 

Per chi è alla ricerca di qualcosa di raffinato ma senza esagerare con le spese e la formalità…

Zaïa

Zaïa è un ristorante vibrante, che risuona con energia così come il quartiere che lo ospita, ovvero quello della Darsena a due passi dai Navigli. Un progetto dallo sguardo cosmopolita e aperto che unisce stili di vita, cucine e soprattutto persone, dove non esistono linee di demarcazione perché tutto è amore, e bellezza.

In occasione della cena di San Valentino gli chef hanno elaborato un menù speciale da capogiro, al prezzo fisso di 85€ per persona: Capasanta alla francese con beurre blanc e caviale di storione, Faraona con crema di zucca, Quartirolo e amaretto, Agnolotti del plin piemontesi ai quattro brasati con spuma al timo e vino rosso, Tortino di quaglia con foie gras e cardoncello e, infine, Mousse al cioccolato con mandorle e champagne per sciogliere i cuori anche dei più composti. Potete prenotare fin da subito fino a esaurimento posti.

Per chi (oltre che ottimo cibo) vorrebbe trovare il luogo adatto per dichiarare il suo amore…

Langosteria

Situata in Via Savona (zona Tortona) la Langosteria è da sempre uno dei luoghi più iconici e raffinati della capitale lombarda. Se oltre ad amanti della bellezza, andate pazzi per il pesce, potrebbe davvero essere il posto che state cercando. A cena è disponibile il menù degustazione “Condivisione” che è l’ideale per una serata in coppia: Polenta con baccalà e caviale Siberian, Crudo di gamberi rossi, Carpaccio di dentice con bottarga di tonno rosso, Chateaubriand di cernia nera alla brace sono solo alcune delle otto fantastiche portate che riserva il menù.

Potete anche scegliere di andare alla carta con un irresistibile Plateau Royale a base di scampi reali, ostriche, gamberi e capesante, seguito dagli imperdibili Paccheri al branzino (per due persone) o dalle Linguine all’astice blu (forse le migliori in città). Nessuno può dire di no davanti a un Plateau Royale e un assortimento di crudi come quelli della Langosteria… Per concludere in dolcezza, scegliete il dessert al passion fruit con caramello salato e nocciole del Piemonte: amore assicurato.

Per una cena stimolante e ricercata in un ambiente unico…

Nobu

Nobu è il ristorante del brand Armani, l’ideale per un San Valentino all’insegna della classe in un ambiente dall’eleganza sconfinata. Lo stile minimalista Armani si fonde all’estetica giapponese per un menù da veri intenditori in stile Omakase. Troverete in carta impeccabili Sashimi come quello di Abalone e caviale, Wagyu (manzo nobile giapponese) cotto in stile robata, pesci superlativi dalle diverse sfumature e cotture.

Per una serata indimenticabile vi consigliamo di immergervi alla scoperta del menù degustazione di Antonio d’Angelo, executive chef del Nobu: tra le sorprese del percorso troverete la Ricciola marinata in salsa nikiri con spuma di ajoblanco, salsa karashi e umeboshi; il Finto calamaro di pasta gyoza ripieno servito con salsa al nero di seppia e miso, la Triglia new style con maionese ai funghi e brodo di triglia. Le luci soffuse dai toni caldi renderanno il tutto ancora più magico e suggestivo.

Eccoci all’ultimo consiglio, per chi vuol far follie e ricerca la massima esclusività

Seta by Antonio Guida

Se si pensa a stare bene a Milano viene subito in mente Seta, il ristorante due stelle Michelin di uno degli chef più validi e rinomati in Italia, all’interno di un contesto unico per eleganza e design: il Mandarin Oriental, Hotel cinque stelle che vanta anche una meravigliosa Spa suite prenotabile privatamente per le coppie.

Per la cena di San Valentino sarà disponibile un menù fisso da sette portate al prezzo di 280€ a persona: ad inaugurare il percorso sarà del Caviale royale con patate e yogurt, seguito dall’Astice blu con carpaccio di barbabietola e cacciucco, un Risotto al nero di seppia e crostacei, Tortellini ripieni di triglia con salsa di scampi e cavolfiore, Morone con n’duja, radicchio e salsa al curry e, come epilogo delle portate salate, Filetto di manzo con carciofi, duxelles di funghi e salsa al vino rosso. Conclude la degustazione un riso speciale: Riso alle spezie con cioccolato all’alchermes, salsa di mandorle e gelato allo zenzero. 

Potrebbe interessarti anche questo articolo.

Leave a Reply

6 − 3 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it