Skip to main content

Consigli per un weekend sloveno sotto le feste invernali tra profumi e sapori natalizi 

Appena fuori confine sono tante e diverse le tradizioni natalizie per celebrare le feste invernali nei vicini Paesi. Tra le location più curiose Lubiana è una perfetta cartolina innevata, facilmente raggiungibile dall’Italia che, però, guarda molto a Est soprattutto nel proprio ricettario. Neve, nebbia e una temperatura difficilmente al di sopra dello zero, fanno da sfondo ai 6 mercatini che fino al 5 gennaio 2020 animeranno i quartieri più caratteristici della capitale slovena.

Le bancarelle natalizie mappano un po’ tutta la città nei vari quartieri: Breg, PetkoVskovo Nabrezje, Gallusovo Nabrezje, Cankarjevo Nabrezje, Kongresni Trg Square, Preserenov Trg. Ed è arrivando proprio in quest’ultima piazza che si è subito investiti dall’intenso e inebriante mix di profumi speziati e invernali provenienti dalle varie casette in legno. Al distinto sentore di vin brulè, vero e proprio must del Natale sloveno, si affianca l’inconfondibile nota dolce delle castagne arrosto. Incitati da un certo appetito e da una buona dose di curiosità, ci si può mettere alla prova con alcuni piatti simbolo della cucina locale come i Cevapcici, cibo di origine bosniaca a base di carne trita e diffuso anche in Friuli Venezia-Giulia, accompagnati con salsa Ajvar e la Kranjska Klobasa, una salsiccia servita con salse oppure all’interno di una copiosa e completa zuppa a base di orzo e fagioli.

Ci si può anche improvvisare assaggiatori di miele, confetture, tisane, salami, in particolare quello di orso vero fiore all’occhiello della gastronomia regionale e Burek, un “serpentello” di pasta fillo ripieno di carne o formaggio, specialità molto diffusa in tutti i paesi balcani.
Per il fronte dolce c’è quella che viene considerata la punta di diamante della pasticceria slovena: la Kremna Rezina. Celebre anche in Serbia con il nome di Krempita, questo dessert che raggiunge il suo climax nel morbido incontro fra un generoso strato di crema pasticcera e uno di panna tra cui si percepisce un intenso e avvolgente sentore di vaniglia sul finale.

Leave a Reply

4 + 12 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]