Skip to main content

Madeo Al Forte dove l’ispirazione marinara si palesa subito

Madeo Al Forte. Esistono dei luoghi in cui la storia, con il fluire del tempo, si sedimenta permeando di un’aura mitica edifici all’interno dei quali il passato non viene mai dimenticato, ma in cui invece continua a cercare se stesso dialogando costantemente con il presente. Sono luoghi in cui la malinconia non ha un sapore amaro e l’affermazione della propria identità si condensa in una migrazione di ricordi e di immagini che galleggiano nell’aria come boe nel mare. 

I ricordi di cui si parla in questo caso sono quelli degli anni Cinquanta e Sessanta, quelli dell’età d’oro della Dolce Vita che ha avvolto nel lusso e in un fascino seducente le più calde stagioni della Versilia. L’edificio in questione, le cui memorie accolgono nostalgicamente gli ospiti, è invece la sede che ospita il Madeo Al Forte, storico locale fortemarmino rilevato recentemente da Blue Water Group, società di consulting internazionale che opera nel settore nautico.

Madeo Al Forte, ambiente

L’ispirazione marinara si palesa subito, è infatti il timone che sovrasta il bancone del pesce ad invitare i commensali in un ambiente accogliente che, con i rivestimenti in legni pregiati e le finiture in blu di prussia delle sedute, ricorda uno yacht di lusso abilmente ormeggiato nella suggestiva cornice delle Alpi Apuane. Gli stessi lamellari in legno di teak che rivestono la sala interna conducono poi gli ospiti nel dehor fiocamente illuminato che, grazie ad una accurata selezione di piante e arbusti esotici, restituisce una rilassata e raccolta atmosfera tropicale.

Ricerca e materie prime

Ma l’accuratezza che colpisce maggiormente è sicuramente quella riservata alla ricerca delle materie prime. Il locale, come da classica tradizione di mare, propone un’offerta di schietta e autentica ispirazione mediterranea. La consulenza di Franco Bloisi, chef di grande esperienza e sensibilità, si fa evidente nella scelta del pescato che varia quotidianamente in base alle proposte del mercato e alla stagionalità attingendo esclusivamente alle risorse che offre la costa tirrenica. I punti di riferimento imprescindibili sono le aste di Anzio, Terracina e Porto Santo Stefano.

 

Idee di menù

Partendo da una materia prima di qualità non rimane che valorizzare i sapori con proposte semplici che non alterino la nitidezza e la riconoscibilità del gusto. Un servizio premuroso e una mise en place elegante rendono omaggio ad ogni portata, prima su tutte il “Crudo Imperiale” che strizza l’occhio all’opulenza tipica del plateau de fruits de mer francese.  Ma il rimando alle vibes francesi d’antan non termina qui e si fa ancora più evidente accostandosi al teatro esterno che, in una atmosfera in stile Saint Tropez, è destinato a proporre per tutta l’estate dinner show animati da grandi artisti internazionali.

Leave a Reply

1 × 4 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]

So Wine So Food

GRATIS
VISUALIZZA