Skip to main content

Colombe per tutti i gusti

E’ il dolce pasquale per eccellenza la colomba, con la sua iconica forma che richiama alla pace è entrata nella nostra tradizione da secoli. Non è chiara la sua origine, attorno alla quale sono nate numerose leggende, a partire da quella di San Colombano, che trasformò della selvaggina in bianche colombe di pane o di quella legata a Federico Barbarossa che, poco prima la battaglia di Legnano, vide due colombe bianche posarsi sul vessillo della Lega, tanto che i Pavesi gli regalarono dei soffici dolci a forma di colomba.

Un dolce dagli ingredienti semplici, farina, lievito, burro, uvetta, uova, zucchero, sale, vaniglia e arance candite, che ha bisogno di tre impasti e una lunga lievitazione per diventare soffice. Scopriamo se gli Chef di importanti ristoranti italiani hanno rispettato la tradizione o hanno deciso di rendere moderno questo dolce tanto amato.

E se cercate altre ispirazioni e abbinamenti coi vini, potete andare a questo articolo.

E tu quali preferisci, classiche o innovative?

Niko Romito

La colomba di Niko Romito ha un appeal sofisticato, grazie alla selezione certosina degli ingredienti, a partire dalla farina di grano tenero biologica, la vaniglia Bourbon, il burro di latteria e quel lievito madre proveniente dalla fermentazione delle uve del vigneto di Casadonna. Per non parlare di quel tocco di cannella e del cioccolato Tanzania in scaglie, che rende queste colomba decisamente fuori dagli schemi, assieme alla golosa emulsione di mandorla biologica siciliana, che sostituisce in parte il burro. Solo il formato rimane tradizionale, 1 kilo di goduria, acquistabile online.

Matteo Baronetto

La Torino dello chef del Ristorante Del Cambio si aggiudica quest’anno una colomba che profuma di pasta di arancia e di limone, scorza di arancia candita, miele di acacia e vaniglia. Sono questi gli ingredienti classici scelti da Matteo Baronetto e dai suoi pasticceri, che propongono per Pasqua una colomba tradizionale da 1 chilo.  Acquisto online sul sito.

Ciccio Sultano

Lo chef e patron del Ristorante Duomo di Ragusa propone per la Pasqua una colomba molto classica a base di lievito madre, arance candite, limoni canditi, vaniglia, mandorle siciliane, buccia fresca di arancia e limone. Una creazione nata dalla collaborazione tra Ciccio Sultano, Fabrizio Fiorani e Peppe CannistràAcquisto online, spedizione in tutta Italia.

Colomba di Ciccio Sultano (1)

Impasto della colomba di Ciccio Sultano

Carlo Cracco

Sono due le colombe proposte da Carlo Cracco, pensate per accontentare tutti i palati, una tradizionale l’altra al cioccolato. Quest’ultima ha al suo interno arance e albicocche candite di Agrimontana. Entrambe sono acquistabili sullo shop omonimo dello Chef.

Fratelli Cerea

La versione che ne danno i fratelli Bobo e Chicco Cerea del tristellato Da Vittorio di Brusaporto è di quanto più classico ci si possa immaginare. L’unico tocco che esce dalla tradizione della loro colomba è l’uso dell’amaretto di Saronno. Acquistabile online.

Giovanni Ricciardella

E’ colomba che il Gambero Rosso ha giudicato tra le migliori per Pasqua 2020, riproposta in edizione limitata anche quest’anno. D’altra parte squadra che vince non si cambia, principio che vale anche per gli ingredienti di questo prodotto d’eccellenza, che nasce dalle mani dello Chef Giovanni Riccardella del Ristorante Cascina Vittoria in provincia di Pavia. Lievito madre antico, burro di qualità superiore belga, tuorli d’uovo freschi di galline, oche e anatre allevate in cascina, miele millefiori naturale, frutta candita naturale, bacche di “Vanilla Tahitensis” e un tocco segreto dello chef. Sono gli ingredienti a fare la differenza, come il tempo di lievitazione dell’impasto, che viene lasciato maturare a temperatura ambiente per amplicarne i profumi. Anche se gli ingredienti sono molto ricercati, l’impronta di questa colomba rimane decisamente tradizionale. Distribuzione attiva in Italia e in tutto il mondo tramite il nostro e-commerce www.cascinavittoria.it

Colomba preparata dallo Chef Giovanni Ricciardella di Cascina Vittoria

Daniel Canzian

Decisamente innovativa la Colomba alle Albicocche Arrosto di Daniel Canzian nata dalla collaborazione con Albertengo che coniuga la fragranza tipica del lievitato di Pasqua all’aroma della frutta. La decorazione con la glassa e la granella possono all’aspetto ricordare la tradizione, ma l’impasto all’albicocca è il vero colpo da maestro, che trasformano questo dolce in una reinterpretazione moderna molto interessante. Acquistabile online.

Andrea Mainardi

E’ una colomba tradizionale, quella dello Chef Andrea Mainardi, ma dal volto umano, il cui ricavato andrà alla Comunità Lautari, che si occupa del recupero delle dipendenze di circa 200 ragazzi nelle sedi di Pozzolengo (Brescia), Como, Pordenone, Firenze e Roma. Questa Comunità, come molte altre del resto, ha ridotto enormemente la possibilità di autofinanziarsi a causa del Covid. Da qui è nato il progetto della colomba Mainardi Backery per la Comunità Lautari. Le informazioni sull’acquisto sono presenti sul sito della Comunità Lautari.

Giuliano Baldessari

Decisamente non convenzionale la proposta dello Chef Giuliano Baldessari dell’Aqua Crua di Barbarano Vicentino. La Colomba Psico-Attiva gioca sulle percezioni del cervello, le apparenze, e i nonsense, basandosi su un percorso di neuro-gastronomia. Bizzarra, provocatoria, questa colomba è un mix di elementi all’apparenza folli, come il cappero, ricco di ossido nitrico, e l’assenzio che dà un effetto euforizzante. Per veri coraggiosi, che hanno voglia di giocare e sperimentare anche a Pasqua. Astenersi deboli di cuore.

Antonino Cannavacciulo

E’ cerchiobottista Antoninio Cannavacciulo, che propone quest’anno tre colombe, che accontentano davvero tutti i gusti. C’è la colomba classica, quella al limoncello e per finire al cioccolato e arancia. Acquistabili sull’e-shop dello Chef.

Leave a Reply

sette − 4 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]