Skip to main content

La Via del Gusto 2024: il primo evento di enogastronomia, arte e musica a Fiumicino

La prima edizione de La Via del Gusto ha chiuso i battenti con grande successo, accogliendo circa settemila visitatori in un evento che ha animato la via della Torre Clementina a Fiumicino. Questa kermesse, svoltasi nel weekend di sabato 15 e domenica 16 giugno, ha celebrato l’enogastronomia laziale e le eccellenze vinicole regionali, segnando l’inizio dell’estate sul litorale romano con un mix di gusto, musica e arte.

L’inaugurazione dell’evento è stata officiata dal sindaco di Fiumicino, Mario Baccini, che ha sottolineato l’importanza dell’enogastronomia per rilanciare il turismo locale.

Fiumicino come nuovo food district: “la via (della torre Clementina) del gusto”, prima edizione

La manifestazione ha trasformato via della Torre Clementina in un vero e proprio polo enogastronomico lungo un chilometro e mezzo.

27 i ristoranti locali che hanno offerto prelibatezze abbinate ai vini e alle birre di altrettante aziende laziali.

I locali coinvolti:

Fish Take Away, Le Mokò, Bastianelli dal 1929, Salotto Valadier, Un posto al Sole, La Ferramenta Bistrot, Ge.pa.gi., Osteria dell’orologio, Pasticceria Patrizi, L’Incannucciata, Mare Bistrot, La Marina, Youth cafè, Pescheria Scarci, Follis, Cielo, Clementina, Golden Italy, Chiosco, Fronte del porto, Ristorantino da Giorgio, Tarumbò, Mec Fish, Damiano Sushi Y, Tacos, Tiber 41, Casa Gusto Molo 302 e Al Molo.

Ogni proposta gastronomica portava con sé, al proprio fianco, una proposta beverage.

A differenza delle altre fiere e manifestazioni di questo genere che spesso si perdono nella confusione, questo evento, anche grazie alla struttura urbanistica stessa della darsena, ha permesso ai ristoratori di posizionare il proprio banchetto di fronte al locale, permettendo freschezza, rapidità e il contatto diretto con le realtà che si andavano a provare.

Le aziende vinicole presenti, associate in ordine ai ristoranti sopra citati:

Dino Limiti, Cantine Gaffino, Castel De Paolis, La Luna del Casale, Cantine Volpetti, Parvus Ager, Cantine Tre D, Tellenae, Cantine Silvestri, Cantina Sant’Andrea, Marco Carpineti, Casale del giglio, Tenuta Le Quinte, Vin Viandante, Azienda De Sanctis, Famiglia Cotarella, Donne del Vico, Tenuta Santa Lucia, Medevì, Marco Mergè, Valle Marina, Casa Divina Provvidenza, La Rasenna, Cantina Solis Terrae, Casata Mergè, Cincinnato e il birrificio Mostoitaliano.

Sfiziosi e tutti diversi i piatti proposti.

Dalle fritture (anche rivisitate come il cubotto di baccalà fritto con fonduta di cacio e pepe e zenzero rosa di Cielo); alle bruschette (come quella affumicata di Mare Bistrot con con ricotta fresca, acciuga del Cantabrico e finocchio marino), fino ai risotti e ai dolci.

Tutte proposte di mare tranne uno che ha servito una specialità di terra: il pane farcito con mortadella del Microforno di Luca Pezzetta.

Oltre alle degustazioni, l’evento ha offerto una lunga mostra itinerante di quadri e sculture, con oltre 30 artisti coinvolti e 8 formazioni musicali che hanno intrattenuto i partecipanti.

..Non vediamo l’ora che arrivi la seconda!

Leave a Reply

5 + diciotto =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it