Skip to main content

Ma a cena gli italiani consumano sempre meno carboidrati sostituendo il primo piatto con yogurt e panini 

Tra atteggiamenti prevedibili e preferenze bizzarre, anche in questo World Pasta Day 2019 sono sempre di più gli italiani che mettono la pasta come prima scelta del proprio pranzo. Alla sera, invece, le abitudini rivelano una tendenza al consumo di yogurt e panini.

Ricerche scientifiche, come quella dell’Iss (l’Istituto Superiore di Sanità), sostengono che la pasta, e i carboidrati in generale, siano nutrienti usati dal corpo per ottenere energia, e consumati la sera non fanno ingrassare. Indicata per chi la notte ha difficoltà a dormire, una cena a base di carboidrati può favorire il riposo, dal momento che stimola la produzione di serotonina, l’ormone del benessere, utile per sentirsi rilassati e sazi.

Luca Piretta, membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione (S.I.S.A.) nutrizionista e gastroenterologo afferma che “La pasta è un toccasana per la nostra salute”: a cena garantisce salute, umore e sonno. Allo stress e all’insonnia si può rispondere con un salutare piatto di pasta, quindi. Il ricco contenuto di triptofano, aminoacido precursore della serotonina e della melatonina, favorisce un miglior relax e riduce gli ormoni negativi, conciliando il sonno. Se consumata al dente, la pasta farà dormire più sazi senza provocare picchi glicemici.  

Leave a Reply

uno + sette =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]