Skip to main content

Classico, farcito e decorato: il 16 e 17 novembre la Federazione Internazionale Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria decretarà “Il Miglior Panettone del Mondo”

Il panettone, nato a Milano presso la corte degli Sforza, è arrivato a conquistarsi prima tutt’Italia e poi l’intero mondo. Nell’era del Global-Panettone, infatti, non sono apprezzati solo panettoni italiani, ma sulla scena gastronomica cominciano ad affermarsi anche creazioni di pasticceri provenienti da diversi continenti. 

I prossimi 16 e 17 novembre, per la prima volta a Roma, pastry-chef provenienti da tutto il mondo si affronteranno nella prima edizione del concorso indetto dalla Federazione Internazionale Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria (FIPGC) per eleggere “Il Miglior Panettone del Mondo”. Il teatro di questa competizione sarà Palazzo Falletti a Roma, scelta spiegata dal presidente della FIPGC Roberto Lestani: “con Roma si vuole mostrare che il panettone è ormai un dolce appartenente a tutta Italia e non solo a Milano. Da diversi anni il panettone è conosciuto e riconosciuto come un capolavoro di alta pasticceria a livello mondiale, tanto da essere tutelato da uno specifico disciplinare che ne impone dosi, ingredienti e procedure affinché possa essere chiamato tale”, ma in questa sfida i migliori pasticceri al mondo sono chiamati a proporre nuove interpretazioni del lievitato, senza limiti geografici o di cultura. 

I 165 partecipanti, provenienti dall’Italia, dalla Cina, dal Giappone, dall’Arabia Saudita, ma anche dalla Francia e dalla Spagna, in questi due giorni si cimenteranno in tre principali confronti che decreteranno: il Miglior Panettone Classico, il Miglior Panettone Farcito, il Miglior Panettone decorato

  • Il Miglior Panettone Classico: i concorrenti si sfideranno sul panettone classico seguendo tutti i passaggi e gli ingredienti, ormai canonizzati, della ricetta originale: lunga lievitazione, lievito madre, farina, burro, uvetta, scorza di arancia, vaniglia.
  • Il Miglior Panettone Farcito: fulcro di questa sfida sarà la creatività nella farcitura che sostituirà la frutta candita. Il compito della giuria sarà quello di decretare il dolce più buono e originale.
  • il Miglior Panettone decorato: verrà premiato il panettone più bello, perché oltre che essere buono un dolce deve anche colpire la vista. In questo caso i pasticceri possono dare libero sfogo alla propria fantasia. L’unico limite, che è stato loro imposto, è quello di non andare, con le loro decorazioni, ad intaccare la naturale (non amo il termine naturale però fai te) forma del panettone. 

A scegliere il miglior panettone al mondo sarà una giuria formata da Roberto Lestani, Matteo Cutolo, Enrico Casarano, Campioni del Mondo di Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria, da Mario Morri e da Gianni Pina, maestri pasticceri con riconoscimenti a livello internazionale. A questa giuria si aggiungono Cinzia Iotti, Claudia Mosca e Gennaro Filippelli, esperti in decorazione pasticciera. 

Leave a Reply

dodici − sei =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]