Skip to main content

Cosa c’è di meglio che trovare un libro sotto l’albero? Ovvio, ricevere un libro, che contenga ricette, consigli utili in cucina e per la salute! Noi abbiamo selezionato i migliori libri del 2020, quelli che proprio non potete perdere.

Trentagocce

Più che un libro, un viaggio nelle ricette di Andrea Perini, lo “chef dell’extravergine”, che ha racchiuso dei piatti iconici realizzati con gli oli EVO. Da buon toscano non manca l’olio della sua regione, ma il viaggio si fa lungo e interessante attraverso quelli di altre 10 regioni: Umbria, Puglia, Sicilia, Calabria, Trentino, Lazio, Campania, Marche, Liguria e Sardegna. Nella prefazione di Marco Oreggia e Laura Marinelli si analizza, con una serie di altri 15 professionisti – degustatori, giornalisti, storici, medici, tecnici – il fenomeno dell’extravergine d’oliva da ogni punto di vista, dal modo di coltivare gli ulivi a come frangere le olive, dall’uso dell’olio EVO nella storia antica fino all’utilizzo nel fine dining contemporaneo o in distillazione e mixology.

Il volume Trentagocce – Ed. Il Forchettiere, 22 euro.

Trentagocce

TuscanBurger

Storie, luoghi e cultura dello street food, diventato da qualche anno nuova frontiera gourmet. In una battuta è questo il nuovo libro di Marco Gemelli e Lorenzo Gagliano, che racconta a tutto tondo il mondo contemporaneo degli hamburger. Dal minuscolo locale di paese all”hamburgeria gestita solo da donne, da quella di ispirazione internazionale a quella a km 0. Ci sono burger per tutti i palati, a partire da quelli kobe e zebra per gli si sente wild, al maxi-burger da un chilo per chi ha stomaco da vendere!

Il volume “TuscanBurger” – Ed. Il Forchettiere, 18 euro.

TuscanBurger

Natale da dispensa

Da cinque amiche e blogger lombarde, al grido virale dell’hashtag #aproladispensaecucino, arriva il libro di ricette per i pranzi e le cene di Natale da preparare con gli ingredienti di casa. Tutto è più facile in questo modo, i piatti hanno gusto, ma non costano una follia e non sono complicati da preparare. Lo shopping gastronomico è ridotto all’osso, perché aprendo la dispensa si scopre, grazie a questo libro, di avere uno scrigno custode di tesori alimentari nascosti. Uno tra i libri tenere sotto mano per il prossimo 2021.

Il volume “Natale da dispensa” – in vendita su Amazon, 19 euro.

Natale da dispensa

100 piatti da assaggiare una volta nella vita

Ci sono ricette e racconti, che spesso non coincidono. Poi ci sono libri come questo che sanno mettere assieme la memoria e il gusto che passa per la testa, il cuore, gli occhi e lo stomaco. Nel libro di Lorenzo Sandano, critico gastronomico, e appassionato viscerale della tavola, si intrecciano i racconti sul cibo con quelli dei ricordi. Il tutto è condito come un gustoso piatto dalle fotografie di Alberto Blasetti, che interpretano “il senso di Lorenzo per il cibo”. Un viaggio tra fine dining e stellati, con una playlist scelta dall’autore, che ci fa sentire ogni piatto.

ll volume “100 piatti da assaggiare una volta nella vita: Bocconi atavici, ricette iconiche e scoperte gustative” – Ed. Bur Rizzoli, 19 euro.

100 piatti da assaggiare una volta nella vita: Bocconi atavici, ricette iconiche e scoperte gustative

Il cibo ci salverà

Se non avete ancora deciso se diventare vegani, vegetariani o rimanere degli onnivori convinti, questo libro fa per voi! Una guida completa per scegliere in modo intelligente e consapevole la proprio “educazione alimentare”, coniugando i principi della scienza dell’alimentazione con gli aspetti sociali, etici ed ecologici. Se nella prima parte c’è un’ampia analisi sull’impatto di ogni cibo sul nostro metabolismo, mettendo in guardia sui rischi legati al cibo iperprocessato, nella secondo parte si indaga il controverso rapporto tra produzione e consumi. Un’opera che include fonti e ampli approfondimenti, accessibili attraverso QRcode. Tra i libri da tenere sempre sul comodino.

ll volume “Il cibo ci salverà – Un’arma di prevenzione di massa” – Ed. Altreconomia, 15 euro.

Il cibo ci salverà – Un’arma di prevenzione di massa

Il libro delle libere erbe

Una guida preziosa e molto pratica alla scoperta delle piante selvatiche, incolte e spontanee, che possono arricchire i nostri piatti. Il cibo che cresce spontaneo nei boschi, tra i prati e i campi, nelle acque dei laghi o lungo gli argini dei fiumi e nelle lagune non solo diventa buono, se cucinato nella maniera corretta, ma fa bene all’organismo. Un’arte antica quella delle “raccoglitrici di erbe”, che affonda le radici nelle culture matriarcali e primitive, che oggi ritorna necessaria come pratica di benessere.

ll volume “Il libro delle libere erbe” – Ed. Altreconomia, 15 euro.

Il libro delle libere erbe

La mia Champagne

Alberto Lupetti è tra i massimi esperti di Champagne in Italia, un fine conoscitore del territorio e delle prestigiose maison entrate nella storia. Un compendio di vent’anni di viaggi nella Champagne, oltre duecento. Un libro che racconta non solo le sue esperienze, ma quello che ha scoperto in tanti anni, grazie all’amicizia e alla stima di tanti champenois , che gli hanno aperto la casa e la cantina. Con Lupetti si va nel dietro le quinte, attraverso il suo sguardo privilegiato che toglie il velo da aspetti ancora poco noti. Tra aneddoti e confessioni, tra analisi tecniche e spiegazioni degli champenois, tra i migliori libri mai scritti sulla Champagne.

ll volume “La mia Champagne” – 85 euro.

La mia Champagne

Downton Abbey. Il ricettario ufficiale di Natale

Un libro immancabile per tutti gli appassionati della nota serie. Con questo nuovo ricettario ispirato alla tavola di Lord Grantham si fa un salto temporale nella cucina tradizionale inglese delle feste. Dai classici biscotti di pan di zenzero al tipico pudding natalizio, immergendosi nell’atmosfera più magica dell’anno, grazie alle immagini, agli aneddoti sulle feste natalizie e all’approfondimento su una delle serie più amate di sempre. Tra i libri da non perdere per Natale!

ll volume “Downton Abbey. Il ricettario ufficiale di Natale” Ed. Panini Comics, – 35 euro.

Downton Abbey. Il ricettario ufficiale di Natale

Il grande libro delle bucce

Ci sono parti della frutta e della verdura, come le bucce, che vengono buttate, nonostante siano ricche di fibre e nutrienti indispensabili per il nostro benessere. Già ma mica potremo cucinare le bucce, no? E invece sì! Con questo libro scopriamo le ricette e i suggerimenti su come utilizzare non solo la polpa di frutta e ortaggi, ma anche le parti ritenute meno “nobili”, ma ricche di vitamine, sali minerali e molto altro. E quindi via libero all’utilizzo della scorza della zucca o dei germogli dei semi per ripieni e insalate, o del torsolo del cavolfiore per creare una mousse benefica.

ll volume “Il grande libro delle bucce” Ed. Gribaudo, – 18,90 euro.

Il grande libro delle bucce

Dolci senza bilancia

Un libro per preparare dolci, senza pesare niente! Impossibile? Sara Brancaccio, nota on line come Cookiss Bakery, riesce a preparare dolci in maniera facile, dosando gli ingredienti con cucchiaini e bicchieri. Ne escono dolci adatti a ogni momento della giornata, dai biscotti ai muffin, dalle crostate alle torte delle feste, dai dolci al cucchiaio a quelli per iniziare bene la giornata. Contenuti video raggiungibili attraverso QR code sparsi fra le pagine.

ll volume “Dolci senza bilancia” Ed. Harper Collins, – 18,00 euro.

Dolci senza bilancia

Dolce Firenze & Toscana

Veronica Triolo ci porta dove trovare i migliori pasticceri, i dolci e i gelati più golosi della regione, accompagnati da tanti racconti di vita. Storie che coinvolgono Hotel di fama internazionale, ristoranti, pasticcerie, forni, gelaterie, ma anche scuole di cucina, residenze d’epoca, B&B, catering e tutto ciò che gira intorno al mondo dei dolci e dell’accoglienza. Nell’introduzione i contributi speciali della conduttrice televisiva Roberta Capua, del direttore della Pinacoteca di Brera, James M. Bradburne, dello chef stellato Vito Mollica e del “gastronauta” Davide Paolini. Uno tra i libri da regalare in primis a un toscano!

ll volume “Dolce Firenze & Toscana” Nuova Editoriale Florenze Press, – 18 euro.

Dolce Firenze & Toscana

I cru di Pinot Nero: la risposta altoatesina alla Borgogna

Quando si parla di Cru di Pinot Nero a tutti viene in mente sempre la Borgogna ma lo sapevate che in Alto Adige è allo studio la creazione di Cru di Pinot Nero? I tre Cru si chiameranno Mazzon, Gleno, Appiano Monte e questo è il primo libro che in anteprima vi porterà alla loro scoperta. Sono presenti anche tutte le informazioni relative alla storia di questo vitigno dalla sua nascita fino al suo arrivo in Alto Adige, le sue caratteristiche, tutti i vini che attualmente vengono prodotti all’interno di queste tre zone, la storia e le caratteristiche di tre produttori e un capitolo finale su quale sarà il futuro del Pinot Nero in Alto Adige.

Leave a Reply

uno × 4 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]