Skip to main content

Obiettivi nuovi: il frantoio, l’oliveto e l’approccio al mercato

Frantoio Franci ha ricevuto anche quest’anno il ‘Bicchiere rosso’, riservato alle aziende nella ‘Hall Of Fame’ della Guida Flos Olei 2022. Questo riconoscimento è ritenuto l’Oscar dell’eccellenza, che la guida mondiale curata da Marco Oreggia attribuisce a chi rappresenta un valore assoluto, non legato alla qualità di un singolo prodotto, ma a quella complessiva del sistema-azienda. “Siamo felici di vedere la nostra azienda inserita nella ‘Hall Of Fame’ per il terzo anno consecutivo”, spiega Giorgio Franci.  “Nell’impostazione che Marco Oreggia ha dato a Flos Olei, non si tratta di un traguardo scontato, perché rappresenta un gradino in più nell’eccellenza. Questo premio è riservato solo a sette aziende, delle oltre 500 selezionate nel mondo, alle quali è attribuito il punteggio di 100/100”.

 

Frantoio Franci è la prima e unica azienda toscana inserita nella Hall Of Fame. Un vanto per Montenero d’Orcia, il Monte Amiata, la Maremma e la Val d’Orcia, per chi ama questo territorio e sente il dovere di valorizzarlo e proteggerlo.

La ‘Hall Of Fame’ della guida Flos Olei 2022 chiude in bellezza un 2021 nel corso del quale Frantoio Franci ha visto il suo lavoro riconosciuto e premiato in molti concorsi.

Le parole di Giorgio Franci

“Alle sensazioni che viviamo in questo occasioni non ci si abitua ma. I premi sono elementi visibili di come viene valutato il nostro lavoro nella sua totalità. Questi sembrano attribuire un valore centrale all’olio, ma per noi sono il riconoscimento di una qualità complessiva. Per noi la produzione di olio è da sempre il mezzo tramite il quale perseguire obiettivi complessi, come la tutela del territorio, il rispetto dell’ambiente e la ricerca della qualità in ogni elemento che ci circonda, tutti i giorni” spiega Giorgio Franci.

“L’eccellenza dell’olio è l’evidenza finale di un’eccellenza complessiva, che perseguiamo tutti i giorni ponendoci sempre obiettivi costanti da raggiungere. I protagonisti del nostro lavoro, la terra, gli ulivi, l’olio, i clienti, ci spingono sempre a cogliere nuove opportunità di scelta; tutto è in costante evoluzione, a noi sta il compito di scegliere sempre il meglio per avere dal mercato le giuste risposte”, conclude Franci.

La raccolta 2021

Riguardo alla raccolta 2021, di difficile e complicata gestione, Giorgio Franci commenta: “Dopo la fioritura e l’allegagione, arrivate a compimento con buon esito, avevamo tutti gli indicatori utili a lasciar pensare che sarebbe stata una annata straordinaria. Le olive sulle piante erano sane ed abbondanti e la campagna sembrava, dunque, buona e promettente, pur mancando ancora la pioggia.

Ad agosto le piante erano già in carenza. Ma è dalla seconda metà di settembre in poi che la completa mancanza di pioggia ha messo in crisi la raccolta. Di conseguenza i frutti sono rimasti di piccola dimensione.

Ma se è vero che ogni raccolto ci insegna qualcosa, la conferma che riceviamo da questa campagna è che non possiamo pensare ad una olivicoltura senza pianificare la risorsa idrica. In un’annata così difficile e così complicata, infatti, è proprio grazie agli investimenti effettuati negli anni passati, che siamo riusciti a produrre olive belle, sane e di qualità, da cui abbiamo ottenuto grandissimi oli.

Gli olii Franci

I nostri Villa Magra e Villa Magra Grand Cru, Le Trebbiane e ben tre versioni differenti per  il fruttato leggero Delicate. Delicate monocultivar Frantoio è un profilo già conosciuto ed apprezzatissimo negli ultimi anni dalla ristorazione gourmet e dagli chef stellati di tutto il mondo. Abbiamo poi Delicate monocultivar Maurino, fresco e vegetale. Delicate Bella, una nuova etichetta, un olio con note dolci ed amaro praticamente assente, profumatissimo di foglia di pomodoro, pisellino verde e favetta fresca e con un piccante di lieve intensità, ma di lunghissima e piacevolissima persistenza. Due produzioni limitate e riservate ai nostri clienti storici ed affezionati. Negli anni hanno dimostrato continuità ed apprezzamento per il nostro lavoro e per le novità che ogni anno cerchiamo di mettere in campo.”

Leave a Reply

dieci + undici =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it