Skip to main content

L’iconico cocktail bar che continua a scalare classifiche inaugura la single malt room, una sala dedicata ai migliori whisky più rappresentativi e conosciuti al mondo. Esclusività e rarità sono ancor di più parole che rappresentato il Drink Kong

Patrick Pistolesi ne ha architettata una delle sue, ancora una volta. Proprietario del Drink Kong, celebre bar 21° nella classifica World’s 50 Best Bars 2023 e 1° in Italia ha trovato un modo per rendere ancora più esclusiva “la sua casa”. È stata inaugurata infatti il 18 aprile la Diageo Prestige Malt Room.

Per la prima volta in Italia, pertanto, attraverso questa sala dedicata al mondo dei whisky, si ha la possibilità, previa prenotazione, di degustare introvabili e prestigiose bottiglie sorseggiando anche solo una porzione al bicchiere. Si celebra in tale modo, “l’esclusività alla portata di tutti” dove finalmente bottiglie di rarissimi whisky di distillerie ormai chiuse vengono argomentate e spiegate per valorizzarne al massimo la potenzialità.

 

Diageo e suoi prodotti

Il colosso britannico con sede a Londra nasce con la fusione di due grandi aziende legate al beverage: Guinness Brewery e Grand Metropolitan. Nel 1997 danno pertanto vita alla Diageo spa con uffici in 80 paesi del mondo e distribuzione in 180 nazioni. L’azienda risulta essere leader per quanto riguarda la produzione di scotch whisky grazie anche al prodotto blend più venduto al mondo, Jhonnie Walker. In termini di whisky scozzese, Diageo gestisce più di 28 distillerie di malto operative, che rappresentano quasi un terzo della capacità totale del settore, insieme alla più grande distilleria di grano di Scozia, la Cameronbridge. A questi si accostano bottiglie di single malt famosissimi come Caol Ila, Talisker e Lagavulin.

 

La degustazione

Quando si ha il piacere di essere guidati da un guru del mondo dei whisky come Pino Perrone tutto cambia, tutto diventa non solo degustazione ma esperienza. Un infinito di nozioni, date, storie e racconti che trasportano il fruitore in un ambiente scozzese, nelle distillerie delle Higlands o delle Lowlands. Le 3 bottiglie aperte, rispettivamente Dalwhinnie 30 Yo, J.W. Blue 200th Anniversary , Cameron Bridge 26 Yo sono prodotti rari e allo stesso tempo affascinanti.

Dalwhinnie 30 years old è un whisky prodotto in sole 7584 bottiglie proveniente da una distilleria fra le più alte della Scozia.

Cameron Bridge 26 years old invece proviene dalla più grande distilleria di cereali d’Europa, nonché la più antica.

Infine, Jhonnie Wlaker Blue 200th Anniversary è un blended scotch di 4 distillerie chiuse: Brora, Carsebridge, Cambus e Port Dundas e di 4 distillerie ancora operative: Oban, Lagavulin, Blair Athol e Teaninich: che dire, emozionante ed iconico.

La presentazione della Diageo Prestige Malt Room dove Pino Perrone ha dato esercizio della sua maestria è sicuramente uno degli eventi esclusivi che non capitano tutti i giorni. I 30 anni di esperienza del sommelier specializzatosi nel whisky, in particolar modo lo scotch, ha delineato sentori e sapori ben definiti. Per coloro i quali si affacciano timidamente al mondo di questi distillati ha dato certamente una chiave per goderne a pieno ed apprezzarne l’essenza stessa. Probabilmente non sarebbe stata la stessa esperienza in un locale qualsiasi, il contesto del Drink Kong infatti ha valorizzato la masterclass preservando intimità e allo stesso tempo formalità. L’ex Ginza room oggi permette una carta di 22 distillati fra i più rari al mondo che possono essere degustati al bicchiere, Drink Kong diventa ancor di più un luogo dove l’appassionato si innamora, l’esperto viene ne viene invece rapito.

Leave a Reply

quattordici + quattro =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it