Skip to main content

Quando la voglia di Palermo e di Sicilia ti assale

Vi è mai capitato di sognare una brioche calda con la granita o con il gelato, piuttosto che un’arancina bollente o ancora un bel cannolo appena fatto?! Ecco fate come noi e prendete un volo andata e ritorno in giornata per Palermo!

Ecco una guida dei posti dove siamo stati, intervallati da relax a Mondello e passeggiate per i vicoli storici della città.

Tappa 1

Appena atterrati all’aeroporto di Palermo, abbiamo fatto tappa a Sferracavallo: ad attenderci per la colazione una bella brioche con una granita veramente ben fatti. Antica Gelateria Artigianale La Delizia regala emozioni. Lo sappiamo che Palermo non è di certo famosa per la granita, diamante di altre città sicule, però questa merita di essere menzionata. Staff accogliente e locale carino a due passi dalla spiaggia. Un’accoglienza meravigliosa per iniziare bene la giornata.

Passeggiata per la piazza e per i vicoli per poi riprendere l’auto e spostarci direttamente al centro di Palermo. Tre mercati in strada con le più svariate spezie e piatti tipici della zona. Il mix tra cultura enogastronomica e folklore rende unici questi posti dove il punto forte è la gente. Nel caos delle vie che ricordano un po’ Napoli se vogliamo, abbiamo incontrato persone disponibili e accoglienti, aperte al dialogo e ad aiutarci in questa corsa gastronomica di un giorno.

Tappa 2

Si può andare a Palermo senza mangiare qualche piatto tipico come lo Sfincione o come le Panelle o come gli Anelletti?! Impossibile. Abbiamo dunque assaporato questi piatti da Buatta Cucina Popolana, un locale che parte dalla tradizione ma che con è tradizionale. Presta molta attenzione al prodotto e al territorio offrendo dei piatti di ottima qualità. Non abbiamo voluto esagerare visto che il tour era ancora lungo.

Tappa 3

L’arancina! E guai a chiamarla arancino, a Palermo è femminile. Una lotta con Catania senza fine per il primato. Abbiamo deciso di andare, dopo essere stata premiata da Simone Rugiati, da Sfrigola. Purtroppo come ho più volte constatato, quando un negozio funziona e diventa una catena, perde un po’ l’essenza da cui è partito. Niente di speciale. Spero di tornare e provare le tante altre che per motivi di tempo non abbiamo potuto provare: Sfriggitoria da Davide e KePalle avevano attratto sicuramente la mia attenzione.

Tappa 4

Che rinunci alla brioche ripiena di gelato!? Non sia mai. Tappa assolutamente imperdibile è la gelateria Cappadonia, premiata fra le migliori d’Italia su tutta la Sicilia.

Tappa 5

Ultima tappa della giornata, sia per tasso glicemico che organizzativo per il rientro, è la pasticcera storica Costa, dove abbiamo mangiato e assolutamente riportato a casa un vassoio di cannoli. Fantastici. Da provare la prossima volta sia per il gusto che per il chiostro interno la pasticceria I Segreti del Chiostro !

Poi via di corsa fino all’aeroporto, anche perchè in tre ore già si prendono 2kg!

Scherzi a parte, se siete golosi come noi, non perdetevi queste chicche.

 

Leave a Reply

3 × 4 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]

So Wine So Food

GRATIS
VISUALIZZA