Skip to main content

Dopo il cioccolato al latte, quello fondente e il bianco, la tavola delle feste accoglie sempre di più il cioccolato rosa Ruby.

Il cioccolato rosa, quarto in ordine di arrivo e 80 anni dopo il debutto di quello bianco, è il protagonista del Natale 2020 con edizioni a base cacao Ruby da salivazione immediata. In questo caso non sono solo le papille gustative ad andare in orbita ma i sensi tutti, vista in primis. La sua origine non conosce trucchi. Assenti i coloranti: insieme al latte, al fondente e al cioccolato bianco, RB1, questo il suo nome tecnico, si ottiene dalla lavorazione di fave di cacao che crescono nei paesi in cui si coltiva il classico: Brasile, Ecuador e Costa d’Avorio.

All’interno delle cabosse ci sono le fave di cacao Ruby, naturalmente pigmentate di rosa.

Il merito di questa scoperta si attribuisce all’azienda belga-elvetica Barry Callebaut che sulle basi di un lungo studio condotto a Shangai ha saputo estrarre dai frutti del cacao la materia dal colore millennial. Le fave Ruby, i semi rosacei custoditi all’interno delle cabosse, una volta trasformate in cibo degli Dei, donano al palato la tipica rotondità e burrosità del cioccolato bianco, ma soprattutto sorprendono chi lo degusta per la prima volta. Toni fruttati lievemente amarognoli e poi sì, c’è la componente cromatica che mette a segno il punteggio più alto. Per irradiare di dolcezza la tavola di Natale, archiviati i goduriosi Baci Perugina e KitKat, in alternativa alle altre strenne natalizie gastronomiche, arriva Ruby.

Natale 2020 spaziale con Davide Comaschi e l’albero di cioccolato Ruby

Si era mai visto un albero di Natale galattico come questo di Davide Comaschi? Forse ancora no.

Questo albero di Natale innovativo, qui nella versione pink Ruby, prende ispirazione dalle forme pulite e geometriche della mitica Galaxy Collection, linea di cioccolatini signature di Comaschi che fonde rigore e sapienza del Maitre Chocolatier alla più fervida immaginazione d’artista. Fresco del premio Maestro d’Arte e Mestiere (MAM), tradizionalmente dedicato al traguardo della carriera dei grandi maestri, Comaschi sperimenta da molto vicino le proprietà del cioccolato Ruby.

Tavolette d’artista e gianduiotti rosa, è il cioccolato Ruby di Sorrisi & Cioccolato

Impossibile scegliere tra la tavoletta decorata da granella al gusto di lamponi e frammenti di meringa e ia scioglievolezza dei Gianrubyotti.

Tradizione, qualità ma anche innovazione. Sono le parole che riassumono la storia di Boella & Sorrisi, laboratorio dolciario torinese attivo dal 1930 ma che con il labelling Sorrisi, nato nel 1960, continua a innovare con le specialità di cioccolateria, note rosa del cioccolato Ruby incluse. Al suo attivo ci sono infatti ben 9 referenze golose a tema pink tra tavolette artistiche, belle e materiche come tele espressioniste, e cioccolatini pronti a sciogliersi in bocca ribattezzati Gianrubyotti. Senza l’aggiunta di coloranti e aromi, travolgono per il colore rubino e la ricchezza del bouquet fruttato fresco e acidulo. Boella & Sorrisi.

Dolcetti di Natale innovativi con le boule al cioccolato rosa di T’a Milano

10 delizie rivestite da uno strato spesso di cioccolato rosa sapranno attirare l’attenzione della tavola natalizia.

I fratelli Tancredi e Alberto Alemagna, terza generazione di una famiglia devota all’arte della pasticceria, continuano a mietere successi e a esplorare le infinite possibilità della fusione del cacao. Dal 2008 con T’a Milano offrono spunti golosi raffinatissimi. Non ultimo il premo Tavoletta D’Oro 2020 per la tavoletta cioccolato bianco al caramello e sale delle Hawaii assegnato dalla Compagnia del Cioccolato. Ma questa è la volta del cioccolato Ruby il cui utilizzo si ammira nella confezione di 10 Boule in cioccolato rosa con ripieno di frutto della passione e fragola. 

Creme spalmabili, se sono rosa le firma Passioni Golose

Tra le novità del 2020, insieme al cioccolato Ruby, è disponibile anche la crema al caramello.

Dal laboratorio di cioccolato a Cuneo di Passioni Golose non escono solo fragranti cuneesi, gianduiotti, tartufi e cremini, nati dalla sapiente mescola di cioccolato belga e nocciola Piemonte IGP. Loro sono anche produttori di deliziose specialità in cioccolato rosa. Tra le proposte anti depressive (il cioccolato aiuta eccome a tirare su il morale) spiccano le creme al cioccolato, vasetti tentatori da spalmare senza parsimonia su pane, biscotti e fette di pandoro e panettone. Abbiamo selezionato la crema Ruby, cioccolato rosa in confezione da 200 grammi.

L’estro di Silvia Federica Boldetti 

La pallina di Natale con sorpresa in cioccolato Ruby di Silvia Federica Boldetti. Courtesy Chocolate Academy Milano

Tra la pastry chef Silvia Federica Boldetti e il cioccolato Ruby RB1 by Callebaut è stato amore a prima vista. Lei, con il suo estro trasversale messo a fuoco con la scrittura felice e la pasticceria entusiasmante, riesce a fondere due visioni in una. E con il cioccolato rosa fa altrettanto. Tra le proposte dolci per Natale 2020 Boldetti ha creato la versione di pallina per l’albero con sorpresa. Un involucro rosa ricoperto da granola glitter custodisce infatti un mix altrettanto prezioso. Gocce di cioccolato, praline e meringhe mignon. Talmente bello da non volerlo rompere. Altre meraviglie in rosa Ruby alla Chocolate Academy Milano.

No, non sono gocce di cioccolato ma dragées Ruby di Cioccolato Gourmet

Oltre alle dragées fanno parte del gruppo anche le tavolette CG al cioccolato rosa e melograno.

In pieno stile Cioccolato Gourmet, caratterizzato da abbinamenti insoliti, le opzioni dedicate alle tavolette cioccolato rosa sono un’edizione limitata che oggi si avvale dell’introduzione di golosi confetti chiamati Flip-Top. Composti da una guscio rosa Ruby e un cuore alla fragola, se la giocano con sfiziose scorze d’arancia candita ricoperte in rosa. La produzione è completamente artigianale, dalla lavorazione degli ingredienti fino alla lucidatura, effettuata solo con metodi naturali e a base di aria. CioccolatoGurmet

Amaruby, il panettone con glassa di cioccolato rosa va in mostra al 6° piano di Rinascente Duomo


La rivelazione panettone 2020? L’Amaruby di Barbara Veronica Braghero.

Dal 4 al 24 dicembre al sesto piano Rinascente Duomo sarà allestito Panettone Land Experience, un corner di 100 mq dedicato al dolce icona della pasticceria Italiana per offrire alla città di Milano l’eccellenza dei migliori panettoni artigianali d’Italia,. Premiati dal concorso Panettone Day promosso da Braims in partnership con Novacart, sono stati selezionati dal Maestro Iginio Massari. In questo assortimento di dieci differenti tipologie di panettoni, spunta Amaruby di Barbara Veronica Braghero: farcito con amarene e ricoperto da glassa di cioccolato Ruby. Rinascente Duomo. P.S. Una selezione delle proposte sarà presente anche negli store di tutta Italia.

Leave a Reply

sette + cinque =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it