Skip to main content

Street food , la tradizione che cammina per strada. Moda e spunto per ricerca e innovazione

Accanto alla linea di strade che collega l’ Italia a se stessa, possiamo tracciarne un’altra. Questa non solo unisce l’Italia alla sua più intima tradizione culinaria, ma spesso porta ad aprire mondi nuovi: lo street food italiano racconta ancora oggi di sapori antichi e autentici.

Spesso, in quelle vaschette ben abbellite con loghi più disparati, si trovano, oltre allo spettacolo del gusto, leggende che si intrecciano alla storia più intima di ogni regione italiana. Prendiamo la regina dello street food latino, la porchetta. Forse non tutti sapranno che la voce del popolo narra che il suo metodo di cottura è stato creato da un console romano; un altro coro canta invece che la croccante panatura degli arancini siciliani sia opera di una invenzione dell’imperatore Federico II per facilitarne il trasporto durante i suoi viaggi. Ma veniamo a lei, la pizza: leggenda narra che a inventare l’anima degli italiani, sia stata la dea Venere in persona.

Ora, la domanda è: chi tutela lo street food? È in buono stato di salute o rischia contaminazioni che potrebbero allontanarlo da suddetta genuinità?

L’Associazione Nazionale Street Food nasce nel 2008 con l’obiettivo di tutelare e proteggere lo street food. Una delle finalità principali è la tutela dei  “cuochi di strada”: l’intento è quello di certificare questa categoria creando per loro un segno di riconoscimento che li distingua come Artigiani del gusto. La stessa associazione ha contribuito ad arricchire e ad ampliare il concetto stesso di street food redigendo un vero e proprio decalogo che gli associati devono rigorosamente rispettare.

In questi primi 12 anni di attività, l’Associazione ha diffuso il verbo in oltre 100 città italiane raggiungendo circa 6 milioni di appassionati. Inoltre, ha sviluppato un intreccio trasversale che arriva alla cultura popolare: noti sono gli street food village con visite enogastronomiche guidate ai centri storici delle più belle città italiane.
Qualunque sia il futuro dello street food, possiamo confidare nei suoi paladini.

Leave a Reply

2 × uno =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it