Skip to main content

AMPI in occasione di Sigep, presenta i trend e le tematiche principali nel mondo della pasticceria 

15 tra incontri, degustazioni, live cooking e talk show. Oltre 2.000 persone transitate dallo spazio dell’AMPI, Accademia Maestri Pasticceri Italiani in cinque giorni di manifestazione. Questi sono i risultati della presenza di AMPI a Sigep – The Dolce World Expo. Andato in scena a Rimini dal 12 al 16 marzo dopo oltre due anni dall’ultima edizione in presenza. Durante il salone, gli Accademici AMPI, le aziende partner e gli ospiti speciali, hanno messo in luce tendenze ed innovazioni nel campo della pasticceria. 

L’Accademia è unanime sul macro-trend nel campo della pasticceria. Un ritorno alle origini, una maggior concretezza in cui il French touch delle spume e le arie lasciano spazio alla tradizione italiana. Complici soprattutto le possibilità che ci offre il nostro territorio, dove ingredienti invidiati in tutto il mondo come la frutta secca ed i prodotti tradizionali diventano protagonisti di contrasti nelle consistenze. Secondo il maestro Andrea Urbani, “La pasticceria italiana sta chiudendo un cerchio. Dopo decenni di indagini e sperimentazioni, ci stiamo orientando verso un’attenzione alla masticabilità e alla scoperta delle caratteristiche dei dolci”. 

La pasticceria biologica e alleggerita dall’eccesso di grassi e di zuccheri è un’altra tematica attuale nel mondo della pasticceria italiana: I dolci sono semplici, senza allergeni né coloranti e con meno zucchero. Pari volumi e meno peso, è questa la nostra pasticceria” dice il maestro Francesco Boccia

Le parole del Presidente AMPI Salvatore De Riso

La presenza dei maestri sui social media e la democratizzazione del savoir-faire dolciario sono argomenti di primaria importanza: “La pandemia ci ha permesso di sfidare i nostri limiti e di immaginare modi alternativi per fare pedagogia su una forma d’arte precisa e creativa. Per questo tanti di noi sviluppano il proprio brand attraverso attività su Instagram, YouTube, TikTok e anche tramite vere e proprie masterclass virtuali!” spiega il maestro e Presidente AMPI Salvatore De Riso. 

Secondo il maestro Fabrizio Fiorani, responsabile della pasticceria del ristorante Duomo di Ciccio Sultano a Ragusa, prima ancora di preparare il dolce, è importante avere una coscienza sulle origini degli ingredienti e sul rispetto della manodopera e della filiera: “Per quanto riguarda la parte più creativa, la vicinanza con uno Chef consente di giocare ed esplorare la propria creatività attraverso dei piatti in cui inseriamo componenti dolci in proposte di menù salate”. 

I nuovi progetti dell’Accademia

Attraverso le tendenze emerse durante i talk, AMPI ha dato corpo al concetto de “La casa della pasticceria italiana”. Uno spazio di condivisione e confronto che è nel DNA dell’Associazione. Tra le altre cose, durante il talk sono stati svelati i primi nuovi progetti che vedono oggi impegnata l’Accademia. Il progetto “AMPI Giovani” che ha l’obiettivo di identificare e far crescere all’interno dell’Accademia un vivaio di giovani talenti. La collaborazione con la prestigiosa associazione di ristoranti fine dining Le Soste volta a instaurare uno scambio culturale tra il mondo della pasticceria e quello dell’alta cucina. L’allargamento della base associativa dopo due anni di fermo dovuti alla pandemia, con l’ingresso di numerosi nuovi associati – pastry chef e professionisti italiani attivi all’estero. Ciò avverrà attraverso gli esami di ammissione in programma a marzo ed aprile. Infine, l’annuncio del prossimo appuntamento, quello con il Simposio Pubblico che si svolgerà a Pompei – nel prestigioso contesto del parco archeologico – nelle giornate del 23-25 maggio con il titolo “Seconda Vita”. Di grande attualità il tema scelto, quello della sostenibilità del food e della pasticceria.

Leave a Reply

16 + dieci =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: info@sowinesofood.it