Skip to main content

Dopo aver dedicato un’intera vita alla cucina, il patron di Le Cirque si è spento nella sua città natale di Montecatini Terme. Tra i suoi clienti Presidenti Usa e star del cinema

Sirio Maccioni si è spento a Montecatini Terme, sua città natale nel 1932 e aveva appena compiuto 88 anni. A piangerlo la famiglia, i tantissimi amici di una vita e tutto lo staff di Le Cirque, il celebre ristorante di New York da lui fondato. Era considerato il re della cucina italiana negli States. Tra gli anni 70 e 80 lì è passato tutto il jet set internazionale: Ronald Reagan, Henry Kissinger, Woody Allen a Robert De Niro, Sophia Loren fino a Papa Giovanni Paolo II. 

A Montecatini frequentò l’istituto alberghiero “F. Martini”, con l’obiettivo di farsi un nome nel mondo della ristorazione. Era fermamente convinto che imparare le lingue è indispensabile come conoscere la gastronomia e la sua storia e riconoscere i gusti dei clienti”. Ha sempre considerato la cura del cliente la cosa più importante credeva che i camerieri devono sapere come funziona la cucina e conoscerne i tempi.

Da giovanissimo lasciò la Toscana e ottenne il primo lavoro a Parigi al ristorante Florence, frequentato da tutti gli italiani più famosi del periodo. Tra questi Yves Montand grazie al quale fu assunto al Plaza Athénée di Parigi, per poi iniziare a lavorare come cameriere da ‘Maxim’s’. Sbarca in America alla fine degli anni 60, inizia a farsi un nome come maitre al ristorante Colony di New York, per poi aprire nel marzo del 1974 il suo Le Cirque al Mayfair Hotel. Quest’ultimo divenne il primo di una serie di locali che gestì come l’Hotel Bellagio a Las Vegas e altri tra Repubblica Dominicana e India. 

Ronald Reagan e la moglie Nancy contribuirono al successo internazionale del ristorante in quanto frequentatori assidui. Nel marzo 1981, nel locale, ci fu una cena presidenziale e, tra la folla c’erano vip e Andy Warhol. Tra i clienti di Maccioni ci furono anche Jimmy Carter e Bill Clinton.

I tavoli di Le Cirque videro celebrare la prima apparizione pubblica di Nixon e Henry Kissinger, suo ex segretario di Stato, dopo che l’ex presidente era uscito dalla scena politica. Maccioni raccontò che fu lui a dire a Nixon di invitare a pranzo Kissinger, come si legge nella sua biografia dal titolo “Sirio. La mia vita, il mio ristorante. I segreti per il successo di Le Cirque” realizzato con Peter Elliot.

Lascia la signora Maccioni e i figli Mauro, Mario e Marco.

Leave a Reply

8 + 17 =

Close Menu

So Wine So Food

I più grandi chef, le tendenze internazionali, gli eventi più trendy e le cantine migliori in territorio nazionale e internazionale.

Project by K-Lab Project

© 2015 SOWINESOFOOD
Iscrizione al registro stampa del
tribunale di Velletri (Roma) N. 15/2016 del 18/08/2016

T: 0691516050
E: [email protected]