Edoardo Fumagalli, il vincitore del contest San Pellegrino Young Chef

Il giovane cuoco brianzolo sarà il portabandiera italiano alla finale prevista per giugno 2018

 

Ha conquistato Carlo Cracco, Cristina Bowerman e Antony Genovese: Edoardo Fumagalli si assicura la finale del contest con il suo piatto “Gambero Carabiniere, animelle glassate, croccante alle alghe con insalatina aromatica” e si ritaglia un posto nella gastronomia europea. La passione per il suo lavoro si riflette nei traguardi raggiunti, come la confermata stella Michelin del La Locanda del Notaio di Pellio Intelvi che illumina il locale da 6 anni.

Finalista italiano del contest S. Pellegrino Young chef: come ha ottenuto questa conquista?

“Il S. Pellegrino Young Chef è un vero e proprio concorso quindi c’è una preparazione a quello che può prevedere un piatto da gara: mi sono preparato nella selezione degli ingredienti di una pietanza che poteva risultare unica. Il mio era il primo piatto a uscire, quindi poteva essere penalizzato, invece a detta della giuria ha alzato l’asticella fin dall’inizio”.

In passato la sua carriera l’ha portata spesso all’estero e a lavorare anche con Marchesi. Quali sono le esperienze che l’hanno formata di più e quelle che le hanno lasciato più emozioni?

“Il mio è un lavoro che dà la possibilità di viaggiare e io ho sfruttato subito questa possibilità: a 19 anni sono andato in Scozia, da lì poi c’era la voglia di una grande cucina e di una grande ristorazione e sono andato a lavorare a La Scala di Milano con Gualtiero Marchesi. Dopo mi sono spostato, grazie al suo consiglio a Parigi che risulta un grande punto di riferimento per la gastronomia. Questa è stata l’esperienza più importante e la più formativa per la preparazione e l’acquisizione di tecniche di base.”

La sua carriera è in continua formazione: ha confermato la stella Michelin alla Locanda. Come ha ottenuto questo risultato? E cosa crede che manchi ancora nella sua carriera?

“Siamo in un punto di partenza: è vero che ho già fatto tanto ma mancano ancora tante cose a livello professionale, come la conoscenza di nuovi prodotti, tecniche e approcci in cucina. Quello che faccio con i miei collaboratori è un lavoro di continuo aggiornamento: nel tempo libero ci dedichiamo alla scoperta di nuovi prodotti andando direttamente dai produttori, oppure facciamo degli stage – anche all’estero - in altre cucine per vedere quelli che gli altri propongono e quello che hanno da proporre a noi: uno continuo scambio di idee. Essere aggiornati è una formazione constante”

Quale asso nella manica ha in serbo per la finale del contest? Quali sono i suoi progetti futuri?

“Come abbiamo lavorato per la finale italiana vorremmo proporre un piatto unico, per distinguerci tra tutti gli altri. Con l’aiuto del mio mentore Antony Genovese per rielaborare il piatto, rivederlo e rivisitarlo per il giorno della finale.”

 

 

Valentina Forte

EdoardoFumagalli
EdoardoFumagalli
EdoardoFumagalli

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy