Andy Hayler ed il viaggio nel firmamento stellato Michelin

L’esperienza del critico gastronomico che per cinque volte ha mangiato in tutti i ristoranti tre stelle Michelin del Mondo

 

Andy Hayler è l’uomo che voi vorreste essere, fidatevi. Autore del “The London Transport Restaurant Guide”, è soprattutto un viaggiatore e critico gastronomico. Sono oltre venti anni che mangia quattro volte a settimana al ristorante e di questa passione ne ha fatto il suo mestiere, grazie alla sua guida online in cui, con gusto certosino, recensisce ogni piatto che assaggia.
Nel 2004 è stato il primo a girare il globo, da tavola a tavola, mangiando in tutti i ristoranti tre stelle inseriti nella guida Michelin. Un astronauta in movimento nel firmamento delle raffinatezze culinarie terrestri. Poi l’ha rifatto nel 2008; nel 2010; nel 2012 e nel 2014. Per questo è considerato uno dei più grandi conoscitori di questa categoria d’eccellenze gastronomiche.

Da est ad ovest del pianeta, ci racconta, ci sono grandi differenze nei ristoranti tristellati Michelin. Nonostante gli standard universali indicati dalla guida, una delle più autorevoli di questo settore, ci sono delle anomalie: “La prima evidenza”, racconta l’esperto, “riguarda gli Stati Uniti. Qui, spesso, c’è un eccesso di generosità e, tolte le eccellenze come il ristorante Alinea, in alcuni casi le tre stelle americane non andrebbero oltre le due in Europa”. Uguale trattamento per i ristoranti giapponesi fuori dalle grandi città come Tokyo e Kyoto. Sintomo, questo, di un criterio sempre meno rigoroso nel giudizio della guida Michelin dovuto con probabilità all’internazionalizzazione della stessa.
Ma dal 2004, anno del primo viaggio di Andy Hayler, le cose sono cambiate specialmente nei piatti degli chef. “Il cibo è più salutare e leggero, ma si è arricchito di una consapevolezza nuova e di altrettante nuove influenze da ogni parte del mondo, per non parlare della tecnologia al servizio della cucina”. Via, quindi, tutti quei piatti a base di burro nella cucina francese e più spazio alle contaminazioni delle tradizioni orientali, Giappone in primis.

E sul ruolo della critica gastronomica, Andy Hayler ha individuato due punti che sono divenuti il cardine del suo mestiere: “Consigliare gli amanti del cibo quando sono in viaggio, questo il primo. Poi, ricercare ristoranti nascosti ed aiutarli ad essere quanto più noti possibile. Con sincerità, questo è il mio più grande piacere”.
Autorevolezza, gusto, libertà di giudizio e dedizione sono, sicuramente, gli elementi che contraddistinguono Andy Hayler nel suo mestiere di critico gastronomico. Vero professionista ed esperto che con una semplice domanda potrebbe mettere anche i più bravi: “Cosa c’è stasera per cena?”

Gianluca Grasselli

Andy Hayler
Andy Hayler
Andy Hayler
Andy Hayler

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy