Mauro Uliassi ci racconta la sua terza stella: è il decimo ristorante italiano nell’Olimpo gourmet

 

 “Ora si fa festa. Poi torneremo al locale come se nulla fosse, come se non ne avessimo nemmeno una di Stella”

 

Corteggia una vena artistica sopita nel suo cuore e se rinascesse farebbe il musicista: chef Mauro Uliassi ci porta nel suo mondo. Un mondo sempre più luminoso, sempre più brillante. Se pensate che da qualche giorno l’insegna del suo ristorante di Senigallia può vantarsi di avere una stella in più. La terza. Uliassi è il decimo tristellato italiano.

Novità? Sicuramente per l’annucio, non per il toto stella che, alla vigilia, lo vedeva tra i favoriti: “Non ero tanto convinto sapete? – sorride lo chef, ancora frastornato da gioia e abbracci – il pubblico gridava il mio nome ma finché non l’ho visto apparire sul maxi schermo non volevo crederci. Anche lo scorso anno ero tra i papabili e poi non se ne fece nulla. Inutile dire che siamo molto contenti, esuberanti di felicità. Spero che tutto questo ci porti a r,accogliere altri successi, altre situazioni felici”.  

Lo stile di Uliassi è inconfondibile: arredi bianchi e minimal, note di pianoforte che riecheggiano in sottofondo. Eleganza e raffinatezza ci accolgono negli spazi del ristorante. Piccoli indizi nascosti qui e lì che spezzano la tranquillità del bianco. Simboli di un padrone di casa eclettico e dinamico: mobili e sedie arancio accesso si rendono protagoniste della scena. Lo spettacolo finisce sulla balconata, dove lo chef tocca “il mare con le mani” e lo serve a tavola, senza però rinunciare ai sapori della terra. Un concept di cucina che gioca a fare il trapezista tra l’acqua e la terra, quello di Uliassi e che ha un grande potere: ”Quello di far felici le persone”.

E’ bastato tutto questo a convincere gli ispettori Michelin? “Non ne ho idea – continua ancora Uliassi – noi non abbiamo fatto altro che provare a fare del nostro meglio, poi sta a loro fare considerazioni. Se la Rossa ha deciso di premiarci, vuol dire che il livello che credevamo di aver raggiunto, lo abbiamo realmente conquistato”.

Elettrizzante e pieno di energia, sembra che le normali 24 ore della giornata non gli bastino: chef Uliassi cucina da una vita, ma ha iniziato col “cuore gonfio d’amore” solo dopo aver conosciuto la moglie Chantal, in fondo “quando cucini per la persona che ami, è tutto diverso”. Figlio di due diverse scuole gourmet, da quella di Gualtiero Marchese a quella di Ferran Adrià, divide la sua cucina tra la tradizione, la sperimentazione e la semplicità che vive come “un qualcosa che avviene da sé e che richiede una grossa sovrastruttura di conoscenze.”

Per chef Uliassi non esistono barriere: nel 2009 scende in strada per diffondere una cucina gourmet con il progetto Street Good: “In USA anche i ristoranti più blasonati hanno il loro truck on the road, così abbiamo pensato che potesse essere interessante portare una firma o un nome per strada alla portata di tutti.” Spogliata dei suoi crismi, la cucina gourmet si trasforma in una cucina prête-à-porter“su un pezzo di carta”. Così Uliassi viaggia con il suo truck - frutto del designer Mirko Gabellini - una specie di “macchina-astronave assolutamente inedita… abbiamo fatto anche un matrimonio indiano di Street food!”

Uno chef eternamente giovane, che non ama l’infatuazione da show-cooking proposta oggi dalla tv e che consiglia ai cuochi alle prime armi di “riconoscere il proprio talento: ognuno di noi ne è pieno! E’ importante scoprirlo perché da lì in poi nasce la passione.”

Ed ora: che si farà non appena rientrati a Senigallia? “Stabiliremo il giorno in cui fare la festa tra di noi – risponde secco Uliassi – Poi nient’altro: ricominceremo a lavorare come se nulla fosse. Come se non avessimo neanche una stella”.

 

Valentina Forte

 

Uliassi
Uliassi
Uliassi
Uliassi
Uliassi

 

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy