Angellozzi Tartuficoltura: da cinque generazioni cavatori di tartufo

Letizia Rosati spiega come la sua azienda coltiva e produce

 

Angellozzi Tartuficoltura è la quinta generazione di una famiglia di cavatori di tartufo di Vallicella, un piccolo borgo nel comune di Roccafluvione. Gli Angellozzi sono i custodi dei segreti legati alla raccolta del tartufo, i quali hanno saputo affinare le conoscenze ed applicarle per migliorare le tecniche per la coltivazione di tartufo. Letizia Rosati lavora nell’Angellozzi Tartuficoltura e ci spiega i segreti di questa azienda.

 

Come è nata la vostra azienda?

“Il nome viene proprio da questa famiglia Angellozzi, quinta generazione di una famiglia di cavatori di tartufo. Hanno iniziato questa attività come sostentamento per la famiglia, andavano in cerca di tartufo per dare cibo alla famiglia e anche come merce di scambio e baratto. Quindi magari scambiavano i tartufi in cambio di scarpe o vestiti. Poi hanno capito le potenzialità del nostro territorio e il fatto che tutto questo gli potesse dare tanto”.

Come è cambiata l’azienda nel tempo?

“La famiglia Angellozzi è passata da essere cavatori a tartuficoltori. Nel tempo hanno sperimentato una tecnica per coltivare i tartufi: la tecnica Angellozzi. Questo gli ha permesso di coltivare le tre varietà più pregiate di tartufo che sono il nero estivo, il nero pregiato e il bianco e di riuscire ad avere quantità talmente grandi da poter garantire ad aver forniture di tartufo fresco a tutto il mondo quindi soprattutto chef e ristoranti di tutto il mondo”.

Qual è la loro vendita?

“Il 95% delle loro vendite riguarda il tartufo fresco, raccolto il fine settimana, lavato e spazzolato completamente a mano da loro e venduto poi in tutto il mondo in condizioni ottimali garantendo la qualità e la freschezza del prodotto. Hanno anche poi sviluppato una linea di prodotti congelati”.

Perché la scelta dei prodotti congelati?

“Il congelato è un ottima alternativa al fresco e consente di poter avere le diverse varietà. Quini avendo ognuna la propria stagionalità alcuni prodotti ci sono solo in vari periodi dell’anno. Il congelato magari ti permette di poterne usufruire in determinati periodi in cui il prodotto fresco non c’è o ti permette di conservarlo in maniera più duratura, perché il tartufo come prodotto deve essere fresco e quindi consumato velocemente. Il congelato è un ottima alternativa per poterlo mantenere un po’”.

Martina Suez

 

AngelozziTartufi
AngelozziTartufi
AngelozziTartufi
AngelozziTartufi
AngelozziTartufi
AngelozziTartufi
AngelozziTartufi
AngelozziTartufi
AngelozziTartufi
AngelozziTartufi
AngelozziTartufi
 

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy