Tipicamente Aquilani: “educational” per GAL (gruppo di Azione Locale) Gran Sasso Velino

A Roma dal 19 al 20 maggio la Mostra Mercato sull’eccellenza delle produzioni rurali per rilanciare il turismo dell’Area del Cratere Aquilano.

Più in là che Abruzzi” faceva dire il Boccaccio a un suo personaggio per dare il senso del lontano, dell'appartato, del favoloso. Un’espressione proverbiale che designa la condizione e la storia abruzzese, una comunità virtuosa e molto coraggiosa. E se solo i valorosi sognano le vette, i più audaci sono stati proprio gli abitanti di quei territori colpiti dagli eventi sismici del 6 aprile 2009, attivando un’azione di comunicazione e promozione attraverso i media di settore. Grazie al progetto “Promozione delle Produzioni Rurali di Eccellenza per il rilancio turistico dell’Area del Cratere Aquilano”, cofinanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, nasce GAL (Gruppo di Azione Locale) Gran Sasso-Velino, organizzazione no-profit per una crescita integrata dell’area.

Il progetto dà voce alle principali realtà economiche e amministrative presenti sul territorio aquilano, per una crescita integrata dell’area con l’individuazione di due itinerari enogastronomici, del Lago e dei Borghi. L’approdo del nobile programma è arrivato fino a Roma, presso la Città dell’Altra Economia, con la realizzazione di una grande Mostra Mercato di prodotti tipici e artigianato, alla scoperta delle bellezze e dei sapori del territorio aquilano. Hanno preso la parola “La Mascionara”, per la vera qualità del pecorino locale, azienda agricola a Campotosto da due generazioni che punta molto sulla biodiversità. C’è anche chi come Gioconda Pellegrini insegna l’arte del tombolo da ben dieci anni: “ho lavorato in tenda. Mi ha restituito la tranquillità in un momento dove manca la trasmissione delle tradizioni e tutto va veloce”. Tra i report positivi anche l’incremento dei Presìdi Slow Food in Abruzzo, grazie all’impegno e alla fiducia che alcuni Gruppi di Azione Locale hanno riposto nell’Associazione, per potenziare le eccellenze presenti sul territorio e valorizzare anche l’economia di piccola scala. Con il loro aiuto hanno salvaguardato antichi legumi, tra cui i fagioli di Paganica o i ceci di Navelli, cereali antichi come il grano solina e promosso la tutela delle api per i mieli di montagna.

Aree remote o marginali, dall’Adriatico al Gran Sasso, passando per le colline delle province teatine e pascaresi, dove si ritrovano piccoli produttori e grandi comunità vocate alla salvaguardia delle specialità abruzzesi. Una mappa geografica che racconta le principali eccellenze della tradizione gastronomica abruzzese, oggi oggetto di numerose azioni di valorizzazione per approfondire la storia della tavola e della cultura locale, da sempre di ineguagliabile bellezza, “affinché le persone che vanno via da nostri territori vadano via sazie”, afferma Stefano Filauro, Direttore Tecnico Agenzia Viaggi Abruzzo Aquilano.

Andrea Martina Di Lena

 

 

TipicamenteAquilani
TipicamenteAquilani
TipicamenteAquilani
TipicamenteAquilani
TipicamenteAquilani
TipicamenteAquilani
TipicamenteAquilani
TipicamenteAquilani
TipicamenteAquilani

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy