Lo chef Andy Luotto confessa: “Anche i vegani fanno la scarpetta”

L’attore e, ormai, cuoco italo-americano sfoglia il suo libro con noi

 

Papà sono vegano”. Così esordisce Andy Luotto che ci racconta com’è nata l’idea di scrivere un libro a quattro mani e una forchetta, insieme al conduttore della Rai Federico Quaranta. C’è sempre da imparare e noi di So Wine So Food eravamo alla presentazione di questa sorta di manuale che cerca di coniugare la tradizione con i principi vegani.

Parole strane come seitan o tofu che ad un primo ascolto posso sembrare un morbo o un’arte marziale, come sicuramente sarà successo al nostro cuoco quando le sentì pronunciare da suo figlio, qui vengono normalizzate nella semplicità della tavola sulla quale, purtroppo, i vegani hanno abolito le consistenze. “Ho cercato di dare consistenza a queste ricette” afferma Luotto che, con la sua ironia d’altri tempi, ci spiega come i vegani abbiano eliminato anche l’uso del coltello! Lui si è spinto oltre, però, e ha ridato colore e sapore ai piatti organizzando dei pasti veg all’insaputa dei suoi commensali, insieme ai quali, egli stesso, sperimentava il veganismo rendendosi conto, di fatto, che oltre la metà della cucina italiana meridionale è vegana comunque. Andy sognava un Expo in mezzo a un uliveto o un agrumeto, al Sud, dove la buona tavola è celebre in tutto il mondo: “Renzi doveva portare una sfoglina e un ulivo a Barack Obama” aggiunge divertito, perché questa è la nostra grande bellezza. E lui ne sa qualcosa perché, pur essendo nato e cresciuto in America, si sente totalmente italiano, persino sulla pelle dove ha tatuati “un carciofo, un peperone e un radicchio”, come ci mostra alzandosi la manica della divisa. Con il suo fare scherzoso, Andy prende anche le distanze da quelli che lui chiama “cuochi d’artificio” perché non bisogna dimenticare le basi, la vera cucina, “il classico spaghetto al pomodoro che neanche Cracco mette più nel suo menù”, rincara Luotto!

La cucina è stagionalità e bisogna tornare nei mercati per fare la spesa, andare da quelli che lui chiama gli “spacciatori” di fiducia: “ciò che uccide i sapori è la refrigerazione”, ci insegna, e dovremmo tornare alla buona abitudine di programmare la spesa per evitare gli sprechi!

Sicuramente non ci saranno esuberi nel suo nuovo ristorante che ci svela riaprirà presto al centro di Roma: Andy ha in programma anche una sfida, più fredda, che recita la formula di “cono o coppetta?”.

“Sii vegano ma vegano italiano”

- Andy Luotto -

Andrea Martina Di Lena

Andy Luotto
Andy Luotto
Andy Luotto

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy