Gault&Millau Francia 2019: il giallo che piace

 Dopo le anticipazioni dei giorni scorsi, finalmente è arrivata la serata di gala. Il miglior chef francese del 2019 è Alexander Mazzia

 

Come anticipato qualche giorno fa in un precedente nostro articolo, si è svolto il 12 novembre uno degli eventi di rilievo della ristorazione mondiale. E’ stata presentata, infatti, la guida Gault Millau 2019. Nata nel 1973, ha nel tempo conquistato i suoi spazi pur avendo visto la luce solo dopo la rinomata guida Michelin. Partita come guida dei ristoranti della sola Parigi ad oggi è presente in moltissimi paesi nel mondo. Sin dalle prime battute della serata, si è percepita l’aria elettrizzante dell’evento. Con una sala gremita di persone, tavole imbandite e un via vai di persone con grossi sorrisi sul volto, la presentazione ha snocciolato una lunga serie di premi. L’attesa era tanta, al punto che, alcune volte alle voci dei giornalisti si accavallavano quelle provenienti dal palcoscenico. Anche in questo caso, ci piace ripeterlo, avevamo annunciato, e questo non ha tolto comunque entusiasmo al momento, che il premio come chef francese dell’anno 2019 sarebbe andato ad Alexander Mazzia ed il suo AM. Ancora una volta la presenza italiana si fa sentire, non solo nei paesi dove la guida è presente, ma anche nella stessa Francia, cosa di non poco rilievo. Premiato una punta di diamante della ristorazione italiana: chef Marco Vigano entra nella cerchia dei Grands de Demain; i “grandi di domani”. Partito da Pontevecchio, vicino Milano, si presenta in terra francese con un curriculum importante che comprende, tra le altre, l’esperienza nel territorio “di un certo Gualtiero Marchesi”. Successivamente approda nelle cucine dei Troisgros per poi aprire nel 2005, un suo ristorante, Aux Anges nella città di Roanne. Prima stella nel 2017 ed oggi un altro importante premio. Tra gli altri premiati segnaliamo: Camille Pailleau, migliore giovne pasticceria 2019, Fanny Perrot, miglior giovane direttore di sala, Denis Courtiade, miglior direttore di sala in assoluto, Julien Petracci, miglior giovane sommelier, Baptiste Cavagna, miglior sommelier assoluto. Al termine della manifestazione, i volti tirati dalla moltitudine di emozioni, riprendono le loro naturali fattezze. Foto di gruppo e via, domani è un altro giorno.

 

Raffaele Marallo 

 

GaultMillau
GaultMillau
GaultMillau
GaultMillau

 

 

 

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy