E’ iniziato ufficialmente il countdown per la serata italiana delle Stelle Michelin

Il 16 novembre, per il terzo anno di fila, sarà Parma e il suo Teatro Regio ad ospitare il riconoscimento più importante per la gastronomia tricolore a livello internazionale

 

È ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per la presentazione della nuova Guida Michelin Italia. L'evento che si terrà per il terzo anno consecutivo al Teatro Regio di Parma, Città Creativa per la Gastronomia nel 2015 secondo l'Unesco, giunge ormai alla sua 64esima edizione consolidando il nostro paese come una delle mete più importanti in ambito gastronomico.


Guadagnarsi una Stella Michelin è un traguardo importante, in grado di cambiare la carriera di uno chef e del suo ristorante essendo il riconoscimento più ambito a livello internazionale.
Ma queste Stelle, che molti chef si sono anche tatuati sul loro corpo, vedi ad esempio il tristellato Niko Romito, nascono come parte di una guida gastronomica pensata prettamente per i viaggiatori e solo il 10% dei ristoranti contenuti nella Rossa è stellato. Ad oggi ci sono in Guida 9 ristoranti tristellati (un nuovo ingresso lo scorso anno), 41 bistellati (di cui tre nuovi nel 2018) e 306 con una stella (22 nuove entrate). Essendo una guida per viaggiatori, il significato delle Stelle sta nella considerazione che un ristorante dovrebbe avere durante i nostri viaggi.

Quando parliamo di ristoranti ad una Stella allora possiamo essere sicuri che vale la pena fermarsi per mangiare. Le due Stelle, secondo la Guida Michelin, vengono assegnate a quei ristoranti in cui non solo ci si dovrebbe fermare per mangiare, ma che meritano una deviazione dal nostro viaggio. Vale la pena allungare di qualche chilometro, abbandonare il nostro itinerario per costruirne uno nuovo sulla strada del gusto. La terza Stella, invece, si fa viaggio stesso. È il ristorante che vale la partenza divenendo meta, non ci sono distanze che tengano, un po' come per il Colosseo, solo che uno vi lascerà a bocca aperta mentre l'altro, verosimilmente, a bocca chiusa.

Ovviamente, l'attenzione è rivolta proprio alla categoria dei trestellati, traguardo unico per uno chef. L'anno scorso il nuovo entrato è stato Norbert Niederkofler del ristorante St. Hubertus del Rosa Alpina di San Cassiano (Bz) e la domanda è se l'edizione 2019 incoronerà un nuovo tre Stelle Michelin. Gli occhi tra i tanti talenti nostrani, sono puntati su alcuni due Stelle che potrebbero salire sul podio massimo del firmamento, tra cui Antonio Guida al Mandarin di Milano o la famiglia Iaccarino del Don Alfonso 1890 a Sant'Agata dei Due Golfi.

C'è poi la Star della gastronomia televisiva, Carlo Cracco, che proprio nel 2018 ha perso una Stella Michelin passando tra i ristoranti che valgono la pausa, ma non la deviazione. E in molti si chiedono se avrà lavorato abbastanza per riconquistarsi la Stella perduta.

 

Gianluca Grasselli

 
 

Michelin_Italia_19
Michelin_Italia_19
Michelin_Italia_19
Michelin_Italia_19
 

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy