Elementi, la competizione tra i migliori pizzaioli italiani si interroga sul pomodoro

A Roma, Ciccio Vitiello spiega il suo impasto con l’alga spirulina. A condire la pizza goumet del casertano i datterini di Così Com’è, partner di Elementi

 

Il pomodoro ci ha cambiato la vita. “Cosa paffuta con l’ombelico” il suo significato letterale, una scoperta che viene da lontano, importata prima dagli spagnoli che gli italiani utilizzano da 150 anni sulle proprie tavole. Una tradizione partita dal Sud Italia, diffusa con rapidità anche grazie all’invenzione della pizza (fine ‘800) superando, così, le bigotte credenze delle cucine europee che ritenevano l’ortaggio velenoso. Se, infatti, la gastronomia italiana è da sempre associata al pomodoro, la pizza è stata la ricetta che più lo ha valorizzato.

Un bravo pizzaiolo ha sempre bisogno di un’ottima materia prima. Acqua, farina e lievito sono la base dell’impasto ma, insieme alla mozzarella e al basilico, il pomodoro è l’ingrediente che più rappresenta il nostro tricolore. Così Com’è è il brand di punta di Finagricola, azienda agricola nel panorama ortofrutticolo italiano, e lo scorso 8 ottobre ha debuttato a Roma come partner di Elementi, competizione dedicata al mondo della pizza. Datterino rosso, giallo o pizzutello: queste le tipologie del marchio che esaltano al meglio i sapori di ogni piatto. È un prodotto naturale, germoglia e cresce nei terreni della Piana del Sele alle porte del Cilento e, una volta raccolto rigorosamente a mano, viene conservato in vetro affinché arrivi sulle tavole esattamente “così com’è”. Questa linea nasce dalla volontà di offrire un pomodoro di prima qualità che, oltre a superare le barriere della stagionalità, può fare anche cultura: l’ostacolo più grande è, infatti, la scarsa conoscenza sulla sua varietà che si differenzia per colore, forma, provenienza e gusto.

A esaltare il sapore della vellutata di datterino giallo Così Com’è e i prodotti della linea Professional Grangusto Francesco Vitiello, per tutti Ciccio. “Il pomodoro, rosso come un tramonto, intenso come un’alba”. In uno speciale show cooking, Ciccio ha svelato il segreto di uno dei suoi impasti esibendosi in una preparazione a base di alga spirulina, definita dalla FAO “cibo del futuro”. Il pizzaiolo casertano, l’alternativa della tradizione per impasti e lievitazione, sostiene il progetto di Biospira, startup che si occupa della coltivazione e della trasformazione dell’alga spirulina, miracolo alimentare per il suo alto apporto proteico e l’elevato contenuto di sali minerali, vitamine e antiossidanti. Ciccio, il pizzaiolo gourmet che propone 8 diversi impasti, racconta: “Prima avevamo difficoltà nella vendita delle alternative; oggi abbiamo il 45% di vendita alternativa e il 55% tradizionale”. Un ragazzo pieno di innovazioni che ha ancora tanti sogni da realizzare nella sua Campania: “Con la musica farò qualcosa che non esiste al mondo. Da qui a un anno cambiamento radicale in Casa Vitello, artisticamente parlando”.

Il prossimo 13 novembre, invece, a Milano ci sarà la terza e ultima tappa di Elementi tour, gara partita lo scorso 23 maggio da Napoli. Capacità tecniche, sensoriali e artistiche per testare i pizzaioli finalisti che, oltre alla prova di “riconoscere l’impasto” e di “blind tasting”, si cimenteranno in quella “creativa di farcitura e cottura”. È proprio vero, una buona pizza non può esistere senza gli elementi base: ottimi ingredienti e bravo pizzaiolo.

Andrea Martina Di Lena

 

Cosi_come
Cosi_come
Cosi_come
Cosi_come
Cosi_come
 

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy