Gastronomika festeggia i suoi venti anni a San Sebastian

La rassegna che nel 1998 dava inizio ai congressi gastronomici internazionali, festeggia dove ebbe inizio la rivoluzione. Ma senza italiani…

 

Quella che si è tenuta in questi giorni, dall'8 al 10 ottobre al Kursaal di San Sebastian, nella regione montuosa dei Paesi Baschi, non è stata una semplice serata di gala all'insegna della migliore gastronomia in Europa e nel Mondo. Si è festeggiato il ventennale di una delle rassegne più importanti, influenti e longeve di sempre: Gastronomika.

È un traguardo importante, iniziato nel novembre del 1998 col nome di Lo Mejor de la Gastronomia e nato dalla mente di Rafael Garcia Santos, ancora oggi una delle vetrine d'avanguardia per il panorama della migliore cucina contemporanea spagnola ed internazionale che ha anticipato di parecchi anni coriacee realtà come Identità Golose (2005) o Madrid Fusion (2003).

In queste giornate, come allora, l'intento è stato quello di raccontare e presentare al pubblico l'idea di avanguardia culinaria, l'evoluzione gastronomica intrapresa e da intraprendere, il cosiddetto principio de la rivolucion o principio di rivoluzione.

Sul palco del Kursaal si sono alternate personalità di alto rilievo in ambito gastronomico. Nomi come Joan Roca e Quique Dacosta si sono confrontati con i giornalisti del settore per risolvere questioni inerenti all'odierna direzione della ristorazione, all'evoluzione del gusto e alle possibilità di innovazione.
Altro tema di rilievo è stato quello della sostenibilità, giustamente onnipresente, allineato a quelli di territorialità e della storia della cucina su cui sono intervenuti Virgilio Martinez, Rodolfo Guzman e German Martitegui.

Tra le celebrazioni ha trovato spazio anche la commemorazione di Anthony Bourdain, cuoco e scrittore statunitense scomparso suicida a giugno di quest'anno, tramite il ricordo di Josè Andres che con Bourdain aveva girato la primavera scorsa la puntata di Parts Unknown dedicata alle Asturie.

Tra i tanti protagonisti presenti a questo importante ventennale di Gastronomika sono mancati gli italiani, da sempre sotto i riflettori in questa manifestazione. Ricordiamo, ad esempio, Carlo Cracco e Massimo Bottura, vincitori del concorso consacrato all'olio come ingrediente e non come condimento. L'unico è stato Matias Perdomo a ricordare in quest'annuale edizione sulla gastronomia che, nonostante tutto, rimane uno spazio per l'Italia quando si parla di avanguardia culinaria.
Non tutti saranno d'accordo, come giusto che sia, ma è forse questo un segnale da osservare con attenzione da qualunque verso lo si voglia interpretare.

Intanto non possiamo esimerci dal fare gli auguri a Gastronomika, ormai superata l'età della maturità, confidando che possa rimanere un faro attento su quelle che sono le avanguardie ed i temi importanti per la gastronomia internazionale. 

Gianluca Grasselli

 

Gastronomika2018
Gastronomika2018
Gastronomika2018
 

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy