Alchermes: l’ingrediente segreto dei dolci

Leader nel campo dei liquori fin dal 1814, la Casoni è una delle aziende leader nella produzione di questa bevanda, le cui origini risalgono addirittura al 1400

 

Alchermes, che parola strana. Scommettiamo che la gran parte di voi l’ha sentita pronunciare raramente. Si tratta di un liquore, le cui origini risalgono addirittura al 1400. Frutto di un composto di alcol etilico, zucchero, acqua, cannella, chiodi di garofano, cardamomo, acqua di rose, trova il suo principale impiego nella preparazione di dolci di ogni genere. Anche se in Sicilia, nell’antichità, veniva utilizzato dai nonni per esorcizzare le paure di bambini. Lasciamo, però, che a parlarcene sia chi se ne occupa quotidianamente: l’azienda Casoni, leader nel campo dei liquori fin dal 1814.

 

Che cosa vi ha spinto alla produzione dell'Alchermes?

La nostra costante ricerca di mantenere viva la tradizione del territorio in cui risediamo. In Emilia, l’utilizzo di questo rosolio ha acquisito un importante rilievo soprattutto in pasticceria, ad esempio per la preparazione della zuppa inglese o delle pesche dolci”.

Quali caratteristiche lo distinguono dagli altri liquori che si trovano sul mercato?

Le prime testimonianze sulla nascita di questo liquore risalgono al 1400. Per questo motivo le sue peculiarità sono esclusive ed inimitabili. Il colore rosso e la fragranza degli aromi quali cannella, garofano, vaniglia e cardamomo contribuiscono a rendere questo rosolio unico nel suo genere”.

Quanta differenza fa la qualità dell'Alchermes nella perfetta riuscita di un dolce?

E’ di fondamentale importanza. Il nostro liquore conferisce aromi e sapori forti e distintivi e per questo inimitabili”.

Quali sono le condizioni per la perfetta riuscita delle vostre bottiglie?

L’accurata selezione delle materie prime, un’attenta lavorazione dei semilavorati e il rispetto delle regole e delle tradizioni perfezionate in 200 anni di esperienza”.

E' un liquore utilizzabile soltanto per la pasticceria?

Assolutamente no. Può essere anche degustato “liscio” dopo il pasto”.

Perché viene definito un elisir di lunga vita?

Nell’antichità si pensava contenesse sostanze rigeneranti, tanto che veniva fatto bere alle donne dopo il parto o chi era appena uscito da un periodo di malattia. Non è così: l’Alchermes non possiede proprietà ricostituenti”.

Voi siete anche esportatori nel mondo. Quale paese ve lo richiede maggiormente?

L’Italia. All’estero, invece, la Spagna e la Francia sono le nazioni dove il nostro prodotto raggiunge quote export rilevanti”.

 

Jacopo Nicoletti

 

 

alchermes
alchermes
alchermes
alchermes
alchermes
alchermes
alchermes

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy