I “Signori del vino” raccontano la passione dei produttori italiani

Dopo la Tv ora il libro: Marcello Masi e Rocco Tolfa brindano all’Italia che crede ancora nel futuro

Marcello Masi e Rocco Tolfa, due giornalisti, due cultori del vino ma, soprattutto, due amici che all’unisono hanno avuto una geniale intuizione: parlare dei “Signori del vino” che hanno caratterizzato e valorizzato quel territorio con il loro prodotto. Prima in Tv ora in un libro. Inizialmente nessuno credeva nel progetto, buttato giù in meno di un’ora e nato in maniera casuale e non strutturata; un’idea che è, poi, sfociata in un programma televisivo di successo “fatto in casa”, ci dicono entrambi, grazie a una passione importante per il vino.

Questo spazio è stato adattato a una tv generalista, con il tono discorsivo di chi non voleva più rivolgersi ad un pubblico elitario e di nicchia ma aveva lo scopo di mostrare la parabola di quel Paese migliore che molte volte tendiamo a non vedere più. “Rosso o bianco?” questa la battuta provocatoria con la quale si è chiusa l’ultima puntuta, perché dietro un bicchiere di vino c’è storia, c’è tradizione, ci sono i sacrifici di famiglie che hanno avuto il coraggio di evolvere e non restare fermi. Il libro è un omaggio al vino, ai suoi personaggi che hanno confidato nel cambiamento raggiungendo anche importanti risultati economici e qualitativi. Masi e Tolfa hanno girato l’Italia, venti regioni che sembrano essere venti nazioni diverse: il nostro difetto culturale è di “sopportare le nostre ricchezze perché costano”, afferma Masi, e, forse, manca proprio la fantasia di questi “Signori”.

Il libro racconta le nostre “Italie”: l’altra Sicilia che combatte i soprusi, i figli che si sono ribellati al volere dei genitori per inseguire i propri sogni o, ancora, chi ha investito tutto nella vigna arrivando al successo senza i soldi di papà. La terra è una grande possibilità per il nostro Paese e il mondo del vino è stato l’unico settore economico italiano che in questi anni di crisi ha avuto segno positivo. Queste pagine sono uno spunto per riflettere sulla loro intuizione, sulla semplicità di queste famiglie che hanno reso “il vino non più un prodotto alcolico ma culturale”, dichiara orgoglioso Masi. I due colleghi si sbottonano sul finale e, in esclusiva, rivelano che a giugno inizieranno le riprese dei nuovi “Signori del vino” con emozionanti testimonianze dei giovani che si stanno approcciando alla vigna ricordando sempre che “chi fa del buon vino è un’ottima persona”.

“Il vino è un prodotto culturale”

- Marcello Masi -

Andrea Martina Di Lena

Signori del vino
Signori del vino
Signori del vino
Signori del vino

 

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy