Antonio Bellicoso: legati al territorio da un vincolo di... vino!

Frutto, amore, natura e territorio. Alla scoperta del Merum DOCG di Antonio Bellicoso

Antonio Bellicoso, una piccola azienda che produce grande vino. Siamo in Piemonte. Il titolare dell’azienda ha solo un grande obiettivo: creare qualità.

E lo fa, come ci dice al nostro incontro, dedicandosi interamente al suo lavoro, coprendo ora il ruolo di enologo, ora quello di vigneron, ora quello di imbottigliatore. Siamo in presenza di uno stile che definiremmo elegante. La piccola azienda produce circa 20.000 bottiglie all’anno. La terra messa a coltura si estende per 4 ettari con tecnologie che contribuiscono alla grande resa del prodotto finale, cioè un vino d’eccellenza che ad ogni costo vuole parlare di territorio.

Questo è possibile attraverso profumi e peculiarità che il clima e la natura stessa trasferiscono al vino. Toccando le note intime di questo vino ci accorgiamo che l’artificialità è ben lontana dal modus operandi di Antonio Bellicoso, ma al contrario è, come lui stesso ci racconta, “l’affermazione della natura”. E come un anello di una catena, tutto riporta alla mission della cantina, ovvero, come sopra si diceva, comunicare il territorio. Percepibile diventa la semplicità della filosofia della cantina, che non è mai lavoro, ma amore che dalla terra si trasferisce nel calice. Ad Antonio Bellicoso (in questo caso il titolare dell’omonima azienda) non piace mostrarsi, ma siamo ben certi che preferisce farsi scoprire, attraverso il suo vino.

“Il mio vino comunica il territorio”

- Antonio Bellicoso -  

E scopriamolo questo vino. Vogliamo raccontarvi di Merum DOCG, vino che, anche quest’anno, si conferma premiato tra I migliori vini italiani. E’ un vino che si presenta in tutta la sontuosità del suo rosso rubino esprimendosi in complesse e interessanti tonalità, frutto di una saggia manipolazione e cura della materia prima. I tannini morbidi, nelle parole dell’assaggiatore più grande di Italia, avvolgono e puliscono la bocca. Barbera al 100%, fermentato in acciaio fino a fine novembre (vendemmia a ottobre) si completa con un affinamento per 15 mesi in tonneau di rovere di Allier e successivi 6 mesi in bottiglia prima del consumo.

L’affinamento in botte esalta i profumi di frutta matura e confettura. Percettibile è la sua rotondità che si palesa nel perfetto equilibrio, finezza ed eleganza. Sebbene sia un vino difficile da trovare in commercio, So Wine So Food invita alla sua scoperta. 

Antonio Bellicoso
Antonio Bellicoso
Antonio Bellicoso
Antonio Bellicoso

 

Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites - Bets.Zone - UK Gambling Websites Use our complete list of trusted and reputable operators to see at a glance the best casino, poker, sport and bingo bonuses available online.

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con la nostra Cookie Policy. Consulta la Cookie Policy